27 febbraio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

24 novembre 2023

La startup pisana Aptus.AI chiude round di finanziamento da tre milioni

Sviluppata una piattaforma che converte documenti legali da qualsiasi formato in una versione interattiva che può essere letta sul computer.

Silvia Pieraccini

Lorenzo De Mattei (a sinistra) e Andrea Tesei, fondatori di Aptus.AI

E’ cresciuta grazie all’acceleratore Fin+Tech di Cdp Venture Capital, e ora la startup Aptus.AI – fondata a Pisa da Andrea Tesei e Lorenzo De Mattei, forti di un dottorato in Computer Science all’Università pisana – accelera lo sviluppo attraverso un nuovo round di finanziamento pre-Series A (chiamato così perché più piccolo dei round di serie A e di solito con regole meno favorevoli per gli investitori) da tre milioni di euro. L’investitore principale (lead investor) dell’operazione è il fondo Programma 103 della società di gestione del risparmio P101, che entra nel capitale di Aptus.AI a fianco di alcuni business angels e dell’acceleratore Fin+tech (che avevano partecipato anche al precedente round di investimento seed da 1,2 milioni di euro).

Una piattaforma che rende confrontabili i documenti legali

Aptus.AI ha messo a punto una piattaforma tecnologica (Daitomic) che converte documenti legali da qualsiasi formato in una versione interattiva che può essere letta sul computer (machine-readable), permettendo ricerche e consultazioni rapide delle norme, confronto delle evoluzioni legislative, creazione di inventari legali personalizzati e multilingua, simulazione di impatti delle leggi. La startup opera dunque nel promettente mercato del RegTech, che utilizza la tecnologia per ottimizzare attività di gestione della normativa e efficientare processi e controlli operativi.

L’intelligenza artificiale è il motore del progetto

Banche e assicurazioni – da Intesa Sanpaolo a Generali Investments fino a Mps – hanno già mostrato interesse per la piattaforma di Aptus.AI, che combina l’intelligenza artificiale per l’estrazione di dati con l’intelligenza artificiale generativa. “La nostra soluzione è in grado di raggiungere un altissimo livello di precisione nelle risposte anche per un ambito complesso e ricco di sfumature come quello legale”, afferma Andrea Tesei, co-fondatore e amministratore delegato di Aptus.AI. “Questa innovazione apre a utenti e sistemi AI un mondo di interazioni finora inconcepibili con i testi legali”, aggiunge Lorenzo De Mattei, co-fondatore e responsabile tecnologico.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Startup

20 febbraio 2024

3DNextech cresce con un round da 1,5 milioni

Leggi tutto
Startup

05 febbraio 2024

Startup, c’è tempo fino al 18 febbraio per candidarsi al nuovo programma di “Italian Lifestyle”

Leggi tutto
Startup

02 febbraio 2024

Ale Fresh Market si apre a Open Seed e acquisisce Genuino.Zero

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci