20 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

30 agosto 2023

Berni firma maxi-commessa per il Viola Park

L’azienda di pavimenti e rivestimenti investe sul marchio proprio di arredo-bagno e inaugura una sede green per la vendita di outdoor.

Silvia Pieraccini

Una camera del Viola Park

Cresce e diversifica la Berni di Sovigliana (Vinci) che, accanto alla tradizionale distribuzione di pavimenti, rivestimenti e arredo-bagno, ha lanciato dall’anno scorso la collezione di arredo-bagno di fascia alta Park Avenue, prodotta in proprio al 100% in Italia, e ora sta spingendo la divisione contract che realizza soluzioni “chiavi in mano” per strutture ricettive. Tra le ultime commesse realizzate da Berni Contract c’è il Viola Park, il nuovo centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli (Firenze) che sta per essere inaugurato ufficialmente: “Si è trattato di una commessa da oltre 1,5 milioni di euro – spiega Raffaele Berni, titolare dell’azienda – al Viola Park abbiamo fatto una fornitura diretta di arredi, tra cui quelli per le camere dei giocatori della prima squadra maschile e femminile e delle squadre giovanili, quelli per gli spogliatoi e per gli uffici. E’ stata una commessa importante e gratificante”.

Contract e marchio proprio per spingere la crescita

Il contract nel 2022 ha pesato circa cinque milioni di euro (per il 50% all’estero) sui 32 milioni di fatturato complessivo realizzato da Berni, e contribuisce a dare una proiezione internazionale all’azienda. L’altro progetto destinato ad aumentare i ricavi esteri è il marchio di arredo-bagno Park Avenue, che farà il suo debutto in una fiera italiana il 25-29 settembre al Cersaie di Bologna, dopo essere stato a Maison&Object a Parigi: “L’interesse raccolto a Parigi ci ha dato fiducia – spiega Berni – il marchio di arredo-bagno è 100% made in Italy, artigianale e di lusso, e vogliamo investirci perché può servire in una fase di mercato che si annuncia in contrazione visto che la capacità di risparmio delle famiglie sta diminuendo, i mutui stanno aumentando e le compravendite stanno frenando”.

Nel 2023 fatturato a +5%

Berni per adesso sta continuando a crescere del 5% sull’anno scorso, con la prospettiva di mantenere questo trend a fine anno. “Stiamo cercando nuovi canali proprio per continuare lo sviluppo – spiega Berni – speriamo nella spinta che arriva dal contract nel settore alberghiero, ancora brillante, e investiamo su Park Avenue. Del resto sul treno si sale meglio quando va piano, non quando va veloce, e questo vuol dire che è meglio investire quando il mercato rallenta, piuttosto che quando tira”.

Debutta la vendita di prodotti da giardino

Tra gli investimenti e le diversificazioni di Berni, uno è in dirittura d’arrivo: si tratta della vendita di prodotti per l’outdoor, che andranno ad allargare la gamma offerta con (anche) una collezione disegnata “in casa” da Berni e realizzata in Indonesia, Vietnam e Cina, che cercherà di coniugare prezzo e qualità. Gli spazi di vendita, insieme con un magazzino con duemila posti-pallet, sono stati ricavati dalla ristrutturazione dell’ex cartotecnica Maestrelli, 3.800 metri quadrati proprio accanto alla sede aziendale, per un investimento green di 4,5 milioni di euro (pannelli solari, bosco verticale). L’inaugurazione avverrà all’inizio di ottobre.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

19 aprile 2024

Maniva investe nell’acqua Verna e aumenta la capacità produttiva del 30%

Leggi tutto
Impresa

19 aprile 2024

Pure Stagioni affitta ramo d’azienda di Ghiott Dolciaria e punta al rilancio del marchio

Leggi tutto
Industria

18 aprile 2024

Baker Hughes apre a Massa il nuovo Apuane Learning Center

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci