19 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

04 dicembre 2023

Carburanti, Aquila Energie rileva il 18,5% di Quattropetroli

L’operazione mira a sviluppare sinergie fra i due distributori toscani, in vista della necessaria evoluzione ‘green’ del business.

Un’alleanza tra distributori toscani di carburanti al di fuori dei colossi del settore: la fiorentina Aquila Energie è entrata con una quota del 18,5% nel capitale di Quattropetroli, società di Montecatini Terme (Pistoia) da 80 milioni di euro di fatturato nel 2022, 19 dipendenti, e 25 punti vendita con una propria “fuel card” di rete e la presenza di attività collaterali, quali autolavaggio, bar e officine. Si tratta di due aziende familiari: nel caso di Aquila Energie, la famiglia Cecchi; nel caso di Quattropetroli, le famiglie di Giacomo Brizzi, di Luigi Tazzioli, di Ferruccio Lorenzi e del figlio Simone, amministratori delegati della società.

“Con questa operazione Aquila Energie e Quattropetroli sfrutteranno le sinergie strategiche e commerciali, mettendo insieme il proprio know-how, per meglio affrontare le sfide del settore che è in rapida evoluzione, e dovendo affrontare la transizione ecologica”, afferma Filippo Cecchi, Ceo di Aquila Energie, espressione della terza generazione della famiglia che dagli anni ’50 è alla guida dell’azienda. Anche per i soci di Quattropetroli l’ingresso di Aquilarappresenta “un importante rafforzamento strutturale – dichiara Brizzi -, che ci offre l’opportunità, ne siamo convinti, di condividere sinergicamente le reciproche competenze e risorse organizzative, nello sviluppare le strategie societarie ed affrontare in modo più strutturato ed efficiente la complessa evoluzione del settore”.

Non solo carburanti: luce e gas con Arno Energia

Con un fatturato 2022 di 147 milioni di euro, Aquila Energie conta 77 punti vendita (di cui 11 con metano e 24 con Gpl) in Toscana e Umbria, con 43 autolavaggi, 27 bar ristoranti, 10 officine, 8 impianti fotovoltaici, 12 locker Amazon e InPost per spedizioni e ritiro dei pacchi. L’azienda punta a valorizzare la propria rete ampliando l’offerta dei prodotti con la vendita di Hvo, il carburante sostenibile ricavato dagli oli vegetali di scarto che può sostituire il gasolio, e l’installazione di colonnine elettriche.

Aquila Energie vuole inoltre promuovere l’offerta delle soluzioni luce e gas di Arno Energia, nuova società del gruppo, con l’obiettivo di rendere i distributori a marchio Aquila degli autentici hub di servizi. “In oltre 70 anni di esperienza – dichiara Cecchi -, abbiamo costruito un modello di business incentrato su una filiera sana, capace di generare valore a tutti i livelli, distinguendoci da sempre per la qualità dei prodotti e degli standard dei servizi offerti al cliente”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

18 maggio 2024

Nautica boom: Sanlorenzo investe quasi 30 milioni a Viareggio e Massa (e assume 42 persone)

Leggi tutto
Industria

17 maggio 2024

La Regione apre il Tavolo moda e scrive a Urso, le imprese aspettano misure

Leggi tutto
Impresa

17 maggio 2024

Nuovo bando Cciaa Firenze per la digitalizzazione delle imprese

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci