24 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

22 aprile 2024

In collaborazione con SpeeD
2 min read

Zucchetti Centro Sistemi: verso i 40 anni da protagonista dell’innovazione

Fondata da Fabrizio Bernini, Zucchetti Centro Sistemi ha unito la sua conoscenza del territorio con una spinta verso l’innovazione.

Nel 2025, Zucchetti Centro Sistemi si appresta a celebrare un traguardo importante: i 40 anni di attività. Un viaggio iniziato nel 1985 a Terranuova Bracciolini, nel cuore della Toscana, come software house, che l’ha portata a diventare una realtà affermata a livello internazionale nei settori dell’ICT, della robotica, dell’automazione e delle energie rinnovabili. Fondata da Fabrizio Bernini, Zucchetti Centro Sistemi ha saputo coniugare la sua profonda conoscenza del territorio con una spinta costante verso l’innovazione. Questo le ha permesso di affermarsi come partner di riferimento per aziende di ogni dimensione, in Italia e all’estero.

Le radici del successo: innovazione e visione

La chiave del successo di Zucchetti Centro Sistemi sta nell’innovazione costante e nella capacità di anticipare le tendenze del mercato. Fin dalle sue origini, l’azienda ha investito in ricerca e sviluppo, creando prodotti e soluzioni all’avanguardia che hanno rivoluzionato il modo di lavorare in diverse industrie. Nel corso degli anni, Zucchetti Centro Sistemi ha ampliato il proprio portafoglio, affiancando al software gestionale tradizionale soluzioni innovative per l’automazione industriale, la robotica, le energie rinnovabili e la sanità.

Dalle idee alle “follie” tecnologiche: il laboratorio della follia

Dopo il successo del Laboratorio delle Idee, nato nel 2007, Zucchetti Centro Sistemi ha compiuto un ulteriore passo avanti nell’innovazione creando nel 2023 ilLaboratorio della Follia. Un nuovo spazio dedicato alla ricerca e allo sviluppo di soluzioni basate sull’intelligenza artificiale, dove otto ingegneri, che saranno dodici entro la fine dell’anno, stanno lavorando alla realizzazione di prodotti “follemente azzardati” e rivoluzionari. “Con il Laboratorio della Follia vogliamo scommettere sul futuro – spiega Fabrizio Bernini, presidente di Zucchetti Centro Sistemi – vogliamo creare prodotti che possano cambiare il mondo e che diano un vantaggio competitivo alle aziende che li utilizzeranno. Siamo certi che questo nuovo laboratorio sarà un catalizzatore di idee e di innovazione.”

L’intelligenza artificiale, un alleato per l’industria del futuro

Tra le innovazioni più recenti di Zucchetti Centro Sistemi spiccano le soluzioni basate sull’intelligenza artificiale. L’azienda ha infatti compreso il potenziale rivoluzionario dell’AI per l’industria del futuro, e ha deciso di investirci in modo significativo. Un esempio concreto di come l’AI possa essere utilizzata per migliorare l’efficienza e la produttività delle imprese è Ambrogio, il tagliaerba intelligente sviluppato da Zucchetti Centro Sistemi. Grazie all’intelligenza artificiale, Ambrogio è in grado di mappare autonomamente il giardino, evitando ostacoli e programmando i cicli di taglio in modo ottimale. Questo significa un risparmio di tempo e fatica per l’utente, oltre a un prato sempre perfetto.

40 anni e un futuro ancora più luminoso

I 40 anni di Zucchetti Centro Sistemi sono un traguardo importante, ma rappresentano anche un punto di partenza per nuove sfide e nuovi successi. L’azienda ha tutte le carte in regola per continuare a crescere e a innovare, affermandosi come protagonista del mercato globale nei prossimi anni. Con l’intelligenza artificiale come alleato, Zucchetti Centro Sistemi è pronta ad aiutare le imprese italiane a vincere le sfide del futuro e a costruire un domani migliore.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Top Aziende

13 maggio 2024

Explora Broker, assicurazione, crediti e cauzioni

Leggi tutto
Top Aziende

06 maggio 2024

Publiacqua, finanziamento di 60 milioni per investimenti su acquedotto e fognature

Leggi tutto
Top Aziende

29 aprile 2024

Tratos: un colosso italiano del cavo a Pieve Santo Stefano

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci