27 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

09 novembre 2023

WeBravo cresce con Chebuoni: è la sua prima acquisizione

L’azienda fiorentina attiva nel settore del digital couponing, partecipata da Xenon, rileva un operatore del campo dei lead online.

Prima acquisizione per WeBravo (Bravo Savings Network), l’azienda fiorentina attiva nel settore del digital couponing e dell’affiliate marketing: la società ha rilevato il 100% del capitale sociale di CheBuoni Srl, operatore nel campo dei lead online, attivo nella generazione di contatti interessati a prodotti e servizi offerti da aziende clienti. “Entrando a far parte della famiglia Bravo – affermano gli acquirenti -, Chebuoni porta con sé un know-how strategico in materia di generazione di lead, oltre a un vasto database proprietario di utenti. Si tratta di una grande pietra miliare per l’azienda, e non potremmo essere più felici di condividere questa grande notizia”.

CheBuoni, con sede a Bolzano, fornisce servizi innovativi ad alto valore tecnologico di marketing, promozione e pubblicità, realizzati mediante lo sviluppo continuo di strumenti di comunicazione multimediali, veicolati attraverso internet, e di algoritmi innovativi. La società si occupa inoltre della creazione e gestione di siti internet, portali e server, della programmazione di software e applicazioni, dell’acquisizione e vendita di dati di utenti (propri o terzi social network con consenso), oltre che della distribuzione di buoni acquisto e buoni sconto per prodotti commerciali e di fornire servizi pubblicitari on-line relativi a buoni sconto e promozioni commerciali.

Una crescita costante nell’ultimo triennio

WeBravo, partecipata al 49% dal fondo Small Cap di Xenon Private Equity, è stata fondata nel 2015 da Marco Farnararo, Claudio Veratti e Michele Legnaioli. Negli ultimi tre anni ha messo a segno una crescita costante del proprio fatturato, passando dagli oltre 6 milioni di euro del 2020 ai 10,9 milioni del 2021, arrivando nel 2022 a quota 15,9 milioni.

“Siamo orgogliosi di aver contribuito al successo della prima acquisizione di WeBravo”, commenta Kevin Tempestini, fondatore e amministratore delegato di Kt&Partners, boutique finanziaria indipendente attiva nell’advisory in ambito investment banking, che ha assistito WeBravo nell’acquisizione di CheBuoni. “Ci piace essere coinvolti in progetti ad alto valore aggiunto – aggiunge – dove possiamo supportare le aziende acquirenti nel concretizzare le proprie strategie di crescita. Questa operazione ci permette inoltre di consolidare il nostro track record nel settore Digital”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

24 maggio 2024

Pelletteria: Sapaf compie 70 anni e cresce con i clienti di nicchia (e con l’AI)

Leggi tutto
Industria

24 maggio 2024

Baker Hughes, nuova commessa multimilionaria in Algeria con Maire Tecnimont

Leggi tutto
Impresa

23 maggio 2024

Orsini presidente di Confindustria, la Toscana applaude

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci