26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

05 aprile 2022

Vino, Unipol investe 10 milioni in una cantina logistica

A Montepulciano, al posto di un ex pollaio di Fondiaria-Sai, nasce un centro di imbottigliamento, affinamento e stoccaggio di tutti i vini del gruppo.

Silvia Pieraccini

Unipol investe nel vino e lo fa in Toscana, dove possiede tre delle quattro tenute vinicole del gruppo bancario-assicurativo (a Montepulciano, Montalcino e Monterufoli in provincia di Pisa). Il progetto appena terminato, inaugurato il 5 aprile alla presenza di istituzioni locali e nazionali, è la cantina logistica ‘Le Cerraie’ a Montepulciano (Siena): 4.000 metri quadrati ad alta sostenibilità ambientale, costruiti al posto di un grande pollaio ex-Sai (le tenute sono passate al Gruppo Unipol con l’acquisizione di Fondiaria che ha portato in dote Sai-Agricola).

Un investimento da dieci milioni di euro

La nuova cantina logistica ospita linee di imbottigliamento all’avanguardia, etichettatura, affinamento e stoccaggio delle bottiglie delle tenute del gruppo, riunite nella società ‘Tenute del Cerro’: Fattoria del Cerro a Montepulciano, La Poderina a Montalcino, Monterufoli in provincia di Pisa, Colpetrone a Montefalco, in Umbria (più Montecorona, sempre in Umbria, che fa cereali e tabacco), per un totale di 300 ettari vitati e 1,6 milioni di bottiglie prodotte all’anno. L’investimento per costruire la cantina logistica è stato di 10 milioni di euro.

La prospettiva di imbottigliare anche per terzi

“Oggi abbiamo un centro di imbottigliamento e stoccaggio all’avanguardia – spiega Gian Luca Santi, Business development and Corporate communication general manager del Gruppo Unipol – che ci consente di pensare in grande al futuro: qui potremo lavorare vino anche per terzi e sviluppare il business. La società oggi è risanata: nel 2013 Tenute del Cerro fatturava 6 milioni di euro e perdeva 12 milioni, nel 2021 ha fatturato 10,7 milioni con un ebitda del 15% e un risultato positivo. Abbiamo rinnovato vigneti e macchinari, innalzato la qualità e riorganizzato la rete distributiva, arrivando a un export che sfiora il 50%. Ora non ci vogliamo fermare”.

Il centro logistico ha 1.200 posti-pallet e una capacità di stoccaggio di 600mila bottiglie, che permetterà una rotazione annua di tre milioni di bottiglie. “Accanto a questo investimento – spiega Antonio Donato, direttore generale Tenute del Cerro – ne stiamo avviando un altro da 18 milioni per rinnovare e allargare di 2.000 metri quadrati la cantina di Montepulciano. I lavori partiranno entro fine anno e dureranno due anni e mezzo. Entrambi gli investimenti hanno ottenuto un finanziamento del 40% a fondo perduto del ministero dello Sviluppo economico legato all’innovazione e all’aumento della forza lavoro del 15%”. Oggi nelle tenute del Gruppo Unipol lavorano 100 persone. In vista sono anche investimenti nell’ospitalità, con l’aumento dei posti letto in tutte le tenute e l’obiettivo di arrivare ad avere 70 camere. 

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

22 giugno 2022

Cessione dei crediti d’imposta, allarme generale in edilizia

Leggi tutto
Sviluppo

22 giugno 2022

Sesa acquisisce Eurolab, è il nono M&A del 2022

Leggi tutto
Impresa

21 giugno 2022

Caffè e ristoranti storici, Nardella propone l’Art bonus

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci