30 novembre 2023

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

09 novembre 2023

Tirrenica da Sat a Anas, ok dal Consiglio superiore a un lotto

La progettazione esecutiva potrà essere inserita nel nuovo contratto di programma di Anas, con la realizzazione del tratto.

Il Consiglio superiore dei lavori pubblici ha validato il progetto definitivo e non esecutivo del lotto 6A della autostrada Tirrenica, relativo al tratto fra Tarquinia e Pescia Romana: ciò significa che la progettazione esecutiva potrà ora essere inserita nel nuovo contratto di programma di Anas, unitamente alla realizzazione del tratto. L’annuncio è arrivato dal ministero delle Infrastrutture: il Consiglio superiore dei lavori pubblici ora “procederà con l’attività di validazione anche degli altri lotti progettati, affinché possa concludersi il trasferimento da Sat ad Anas”.

Il Mit canta vittoria, il Pd chiede finanziamenti

Il passaggio delle competenze ad Anas è un punto fondamentale per il futuro dell’opera: lo è dal 2017, anno in cui si decise di ridimensionare il progetto dell’autostrada Tirrenica Livorno-Civitavecchia, cancellando la costruzione di una nuova arteria sui 90 chilometri tra Grosseto sud e Ansedonia, e sposando l’ipotesi di adeguare l’Aurelia (costruendo due nuove corsie in questo tratto e ammodernando le quattro esistenti tra San Pietro in Palazzi e Grosseto nord). Canta dunque vittoria il Mit, confermando “l’impegno a realizzare l’opera ferma da decenni”, e salutando l’ok del Consiglio superiore dei lavori pubblici come “un segno dell’accelerazione impressa dal vicepremier e ministro Salvini dopo oltre un anno di sostanziale inerzia da quando la procedura è stata definita per legge (settembre 2021)”.

Una visione contro cui si scaglia il Pd, secondo il quale Salvini “aveva infatti annunciato che sarebbero state finanziate le opere con progetti esecutivi approvati”, ma allo stato attuale ci sono “12 miliardi di euro stanziati per il Ponte sullo Stretto nonostante non ci sia alcun progetto e zero euro per la Tirrenica”. Tuttavia, afferma il Pd, l’atto del Consiglio superiore dei lavori pubblici “rende da oggi l’opera a tutti gli effetti finanziabile”, e per questo “nei prossimi giorni il Partito Democratico presenterà emendamenti per finanziare la Tirrenica nella Legge di Bilancio: le scuse pretestuose del governo sulla mancanza del progetto non esistono più”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

30 novembre 2023

Lo sviluppo dell’enoturismo parte da Grosseto

Leggi tutto
Territorio

29 novembre 2023

Fondazione Cr Firenze, l’era Bocca inizia con 37,5 milioni di erogazioni nel 2024

Leggi tutto
Territorio

29 novembre 2023

Infrastrutture, la Toscana insegue ancora gli standard europei

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci