14 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

19 marzo 2024

Seco incrementa ricavi e utili nel 2023, ottimismo per il 2024

Crescita organica del 4% per il fatturato dell’azienda IoT, e aumento in doppia cifra percentuale per l’Ebitda.

Tags

A fine 2023 Seco prosegue nel suo percorso di crescita: l’azienda aretina delle soluzioni digitali e IoT per le imprese, partecipata dal fondo Fii Tech Growth, nell’esercizio ha ottenuto ricavi pari a 209,8 milioni, con una crescita organica del 4% rispetto al 2022 dovuta anche ai 22,5 milioni generati dal business Clea, pari all’11% dei ricavi e in crescita del +22% rispetto al 2022. Sempre all’espansione del business del prodotto Clea – la piattaforma per Intelligenza artificiale e IoT sviluppata per trasformare i dati in insight utili compatibili con tutti i prodotti hardware –, oltre che alla progressiva riduzione del costo della componentistica e delle materie prime, Seco attribuisce il miglioramento della marginalità registrato nel 2023, con un gross margin pari a 111,1 milioni di euro, in crescita del 18% rispetto al 2022.

L’Ebitda adjusted è pari a 50,6 milioni di euro (+15% rispetto al 2022), una volta depurato dal valore attuariale dei piani di stock option a beneficio di alcuni dipendenti e figure chiave del gruppo (2,6 milioni) e alcuni costi non ricorrenti legati ad operazioni straordinarie (3 milioni): al lordo di tali aggiustamenti, l’Ebitda è di 45 milioni (+10,7%). Allo stesso modo, l’utile netto adjusted è pari a 22,9 milioni (+12%), mentre al lordo degli aggiustamenti – che comprendono anche 400mila euro di maggiori oneri finanziari per l’incremento dei tassi di interesse – il dato è di 14,6 milioni (+0,4%). Il 2023 di Seco vede anche una riduzione dell’indebitamento finanziario netto adjusted, con la generazione di cassa per 7,7 milioni nel quarto trimestre del 2023.

La domanda tira, ottimismo per il 2024

“Nei primi mesi del 2024 – sostiene Seco -, abbiamo registrato una domanda sostenuta da parte dei clienti. Il mercato è agli inizi di una rivoluzione eco-digitale, dove la digitalizzazione e l’utilizzo di algoritmi di Intelligenza Artificiale ‘at the Edge’ assumono un ruolo chiave nei futuri sviluppi tecnologici delle aziende. La crescente richiesta di soluzioni smart è sempre più diretta all’implementazione dell’Intelligenza Artificiale, direttamente sul dispositivo in locale, per abilitare il lancio di nuovi servizi a elevato valore aggiunto, sfruttando i dati di campo e introducendo nuovi modelli di business”.

La valutazione del posizionamento tecnologico e strategico di Seco, unitamente all’ammontare del portafoglio ordini, al trend degli ordini acquisiti nella prima parte dell’anno e ai volumi delle trattative in essere, rende l’azienda fiduciosa sulla crescita del business nel 2024. “Il nostro portafoglio tecnologico costituito da Edge computing, IoT-data analytics e soluzioni AI restituisce un valore aggiunto tangibile per il cliente e rappresenta un chiaro vantaggio competitivo per Seco”, afferma l’amministratore delegato Massimo Mauri. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

10 aprile 2024

Verinlegno passa a una multinazionale col cuore fra Israele e Singapore

Leggi tutto
Industria

05 aprile 2024

Ex Gkn in stallo: i lavoratori ancora a Campi sono scesi a 160

Leggi tutto
Industria

03 aprile 2024

Dorin, Tenute Piccini e Trevitech studiano “da quotate” con Intesa Sanpaolo

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci