19 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Industria

01 settembre 2023

Matteo Colaninno diventa presidente di Piaggio

A Matteo la presidenza, a Michele il ruolo di ad.

Il consiglio di amministrazione di Piaggio, produttore italiano di veicoli quotato su Euronext Milan, ha definito la nuova governance societaria dopo la scomparsa nei giorni scorsi del presidente e amministratore delegato Roberto Colaninno. Il consigliere Matteo Colaninno è stato nominato presidente esecutivo, con deleghe in sostanziale continuità con quelle a lui stesso attribuitegli in precedenza, mentre il consigliere Michele Colaninno, già chief executive of global strategy, product, marketing and innovation, è stato nominato amministratore delegato – CEO. I due figli dello scomparso presidente prendono dunque in mano l’azienda di Pontedera.

Il CdA ha proceduto anche a cooptare Carlo Zanetti quale nuovo membro non esecutivo, mantenendo inalterato il numero dei consiglieri.

Matteo Colaninno, classe 1970, si è laureato in economia e commercio, è consigliere di Piaggio dal 2003 e vice presidente dal 2004. È azionista, vice presidente e amministratore delegato di Omniaholding, consigliere di Immsi e Omniainvest. Nella sua carriera ha costruito rapporti politici istituzionali fortissimi con i più alti ranghi istituzionali trasversali (essendo anche stato deputato per tre legislature), e consolidato un’esperienza e formazione solida, anche in industria, dai tempi della Sogefi, quindi Olivetti e Confindustria, di cui dal 2005 al 2008 è stato a capo dei giovani imprenditori.

Michele Colaninno, classe 1976, anche lui è laureato in Economia e Commercio. È amministratore delegato di Omniaholding e di Immsi (della quale è anche direttore generale). Nel gruppo Piaggio è consigliere di amministrazione, e ha ricoperto il ruolo di Chief Executive of global strategy, product, marketing and innovation. È fondatore e presidente della società americana specializzata in robotica Piaggio Fast Forward. Da giugno 2022 ricopre inoltre la carica di Presidente di ACEM (Association des Constructeurs Européens de Motocycles), l’associazione europea dell’industria motociclistica con sede a Bruxelles, cui partecipano oggi tutti i gruppi mondiali di moto e scooter. (sg)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

17 maggio 2024

La Regione apre il Tavolo moda e scrive a Urso, le imprese aspettano misure

Leggi tutto
Industria

16 maggio 2024

El.En. rallenta ancora, obiettivi 2024 più difficili da raggiungere

Leggi tutto
Industria

15 maggio 2024

B&C Speakers, inizio 2024 in salita (ma gli ordini accelerano)

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci