20 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

08 marzo 2024

La Toscana prova a far crescere la sua Yachting Week

Al via Yare a Viareggio e Seatec e Compotec a Marina di Carrara. La collaborazione territoriale per lo sviluppo del settore.

Silvia Pieraccini

Affermare a livello internazionale una settimana espositiva dedicata a un settore non è facile, e infatti finora c’è riuscito solo Milano con la Fashion Week (moda) e con la Design Week (arredo). La Toscana – che dal 2022 ha provato a mettere insieme, dal punto di vista temporale, la manifestazione Yare di Viareggio e i saloni Seatec-Compotec di Marina di Carrara, eventi che si svolgono a 35 chilometri di distanza sempre sulla costa apuo-versiliese – ora prova a far crescere la sua Tuscany Yachting week, nome coniato per la prima volta nel 2023 e riproposto quest’anno con l’edizione 2024 (la seconda).

Ecco il cartellone degli appuntamenti

Si partirà mercoledì 13 marzo col via alla 14esima edizione di Yare (Yachting after sales and refit experience), appuntamento internazionale dedicato al refit e all’after sales del comparto superyacht organizzato da Navigo, il centro servizi di Viareggio per l’innovazione e lo sviluppo della nautica; si proseguirà poi il 14 e 15 marzo alla Fiera di Carrara con la 21esima edizione di Seatec, l’unica rassegna in Italia dedicata alla subfornitura navale e da diporto e con la 15esima edizione di Compotec Marine, dedicata ai materiali compositi e alle tecnologie legate al settore nautico, organizzate da Carrarafiere.

Innovazione e sostenibilità sono i temi comuni

“L’accordo tra le manifestazioni mantiene le caratteristiche distintive dei singoli eventi – affermano gli organizzatori – valorizzando al meglio l’identità di Seatec-Compotec Marine come evento b2b con format espositivo rivolto alla filiera della subfornitura nautica, ai materiali costruttivi e alle tecnologie relative, arricchito dagli incontri one-to-one tra gli espositori e la delegazione di buyer internazionali patrocinata dall’Agenzia Ice”. Yare invece conferma il suo format di networking con i tour dei comandanti nei cantieri del distretto nautico; il forum The Superyacht Captains; e, nei giorni seguenti, i “b2b Meet the Captain”, incontri business tra i comandanti internazionali di maxiyacht e i cantieri e le aziende della filiera nautica. Temi comuni centrali saranno innovazione e sostenibilità.

La collaborazione territoriale come driver dello sviluppo

“Con l’edizione 2024 della Tuscany Yachting Week continua il coinvolgimento di tutti gli attori sul territorio rivolti al settore nautico, in un’ottica di collaborazione territoriale fondamentale per lo sviluppo futuro”, affermano gli organizzatori. Spazio sarà dedicato anche alla formazione – con gli studenti dell’Its Isyl di Viareggio che visiteranno i saloni di Carrara e incontreranno i responsabili dei cantieri – e alle marine della Toscana, undici quelle presenti che ospitano circa 3.500 posti barca.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

19 aprile 2024

Le Università americane creano 700 milioni di ricchezza in Italia (253 milioni in Toscana)

Leggi tutto
Territorio

19 aprile 2024

Valle dell’Elsa, 10 milioni per la messa in sicurezza

Leggi tutto
Territorio

19 aprile 2024

Per il Terzo settore in Toscana 60mila volontari (organizzati) in meno dal 2014

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci