1 marzo 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

12 dicembre 2023

Jsw Piombino, in arrivo le risorse per la Cassa integrazione 2024

Il sottosegretario Durigon rassicura sindacati e Comune: la copertura finanziaria sarà nella legge di bilancio.

Dopo settimane di preoccupazione per la fine degli ammortizzatori sociali dei 1.400 dipendenti Jsw Steel Italy di Piombino, il Governo ha rassicurato i sindacati e il Comune sulla copertura relativa alla Cassa integrazione 2024. Una copertura prevista nel disegno di legge di bilancio, il cui iter è stato già avviato in sede di commissioni e successivamente sarà discussa in Parlamento: l’annuncio, secondo quanto hanno riferito Fim, Fiom, Uilm e il sindaco Francesco Ferrari, è arrivato dal sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon.

Un ostacolo in meno per il rilancio del polo

“Nella legge di Bilancio che sarà approvata a breve – spiega Ferrari – sarà prevista la copertura di 70 milioni di euro”, ossia il rifinanziamento del Fondo sociale per occupazione e formazione per le aree di crisi industriale complessa. Nel 2023 la Toscana ha beneficiato di 9 milioni da questo fondo. Per l’anno che si appresta a iniziare, “i 21 milioni per Piombino – ha aggiunto il sindaco – saranno garantiti in parte dalle risorse regionali non utilizzate nel 2023; i restanti, da quelle governative. Già nel corso della prossima settimana il ministero convocherà parti sociali e azienda per poi varare il decreto attuativo per proseguire la cassa integrazione nel 2024”.

Una rassicurazione, quella sulla Cassa integrazione per Jsw, che fa ben sperare: “Gli ammortizzatori – sostengono Ferrari e l’assessore al Lavoro Sabina Nigro – sono, infatti, una priorità in un contesto di prospettiva di rilancio del polo siderurgico con l’affacciarsi di Metinvest Danieli”.

In attesa della conclusione della discussione parlamentare, nella prossima settimana il Ministero convocherà le parti (azienda, sindacati, Mimit e regione Toscana) per il primo incontro (e successivo rinvio) per l’espletamento dell’esame congiunto previsto dalla procedura avviata con la richiesta di Jsw Steel Piombino del 16 novembre scorso per il ricorso al trattamento di integrazione salariale, a decorrere dal’8 gennaio 2024 e per la durata di 12 mesi.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

29 febbraio 2024

Fosber (macchine per cartone) investe 45 milioni in un nuovo stabilimento

Leggi tutto
Industria

27 febbraio 2024

Lucart (carta) studia l’apertura del capitale per crescere all’estero

Leggi tutto
Industria

23 febbraio 2024

Lucca-Pistoia-Prato, l’industria chiude il 2023 a -2,1%

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci