27 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Innovazione

27 settembre 2023

Impresa Digitale, la Regione vara un bando da 32 milioni per le Mpmi

Contributi a fondo perduto (fino al 70% dell’investimento) per acquisire servizi per l’innovazione: apertura il 2 ottobre.

Si apre il prossimo 2 ottobre il bando ‘Impresa Digitale’ della Regione Toscana, con 32 milioni di euro per promuovere la realizzazione di progetti destinati a sviluppare e rafforzare le capacità di innovazione e l’introduzione di tecnologie avanzate nelle imprese – micro, piccole e medie -, attraverso l’acquisizione di servizi per l’innovazione. Il bando è cofinanziato dal programma regionale Fesr 2021-27: le domande saranno istruite con procedura a sportello, fino ad esaurimento risorse.

Il bando ‘Impresa Digitale’ si rivolge alle Mpmi in forma singola o associata e ai liberi professionisti che intendano attivare progetti di investimento nelle tre sezioni di intervento previste dal bando (Digitale e Intelligente, Digitale e sostenibile e Digitale e Sicura): i settori di attività sono il manifatturiero, il turismo ed il commercio.

Contributi a fondo perduto fino al 70%

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto in conto capitale (erogato anche nella forma di voucher) fino ad un massimo del 70% del progetto presentato. Il costo ammissibile totale del progetto non deve essere inferiore a 10.000 euro e superiore a 150.000 euro. Previste premialità per progetti presentati da imprese femminili e giovanili e per quelle operanti in comuni interni e in aree montane. Sono ammissibili i costi per l’acquisizione di servizi di consulenza ìn materia di innovazione, di servizi di sostegno all’innovazione e per l’acquisizione di personale altamente qualificato.

“Ci aspettiamo una bella risposta – ha affermato Leonardo Marras, assessore regionale all’economia, illustrando oggi il bando – ci aspettiamo che le imprese toscane siano già pronte a presentare i loro progetti: hanno avuto modo di confrontarsi con noi in tutti questi mesi, abbiamo fatto passaggi in tutte le province, abbiamo avuto anche recente un webinar partecipatissimo. L’interesse c’è, e sono convinto che produrrà effetti davvero molto positivi”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Startup

22 maggio 2024

Startup, arriva il demo day di Hubble, neoimprese a confronto

Leggi tutto
Innovazione

15 maggio 2024

Lotta al digital divide, in campo le fondazioni bancarie toscane

Leggi tutto
Innovazione

08 maggio 2024

Sicurezza sul lavoro, bis per premiare le buone pratiche

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci