21 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Finanza

14 novembre 2023

Il fondo Tikehau compra per 37 milioni cinque supermercati Unicoop Tirreno

La cooperativa di consumatori che ha 96 negozi in Toscana, Lazio e Umbria rafforza la situazione finanziaria dopo la grande crisi.

Silvia Pieraccini

Tags

Il supermercato Coop di Forte dei Marmi (Lucca), uno dei cinque che cambia proprietà

Il fondo Tikehau Capital fa ancora shopping in Toscana e acquista un portafoglio di cinque immobili commerciali: si tratta di supermercati del gruppo Unicoop Tirreno, di dimensioni inferiori a 2.500 metri quadrati, situati lungo la costa, a Castiglione della Pescaia, Forte dei Marmi, Venturina Terme, Orbetello e San Vincenzo.

Unicoop Tirreno vende e prende in affitto gli immobili

Il prezzo pagato da Tikehau – afferma un comunicato – è di 37 milioni di euro e l’operazione è strutturata come un sale & lease-back: Unicoop Tirreno vende e contemporanemente prende in affitto gli immobili per 24 anni, continuando a svolgervi la stessa attività. Per la cooperativa toscana l’operazione rappresenta “un rafforzamento della posizione finanziaria, in particolare in un’ottica di sviluppo di nuove aperture nei propri territori di influenza”, precisa il comunicato.

Per la coop una lunga ristrutturazione finanziaria

Unicoop Tirreno (96 negozi in Toscana, Lazio e Umbria, 540mila soci e 3.500 dipendenti) è una cooperativa di consumatori che ha alle spalle una complessa e lunga ristrutturazione finanziaria, avviata nel 2016 e legata alla esiguità del patrimonio rispetto al prestito sociale (i soldi versati dai soci alla cooperativa). Dal 2020 la coop è tornata in utile; il bilancio 2022, il terzo consecutivo senza perdite, si è chiuso con vendite lorde al dettaglio pari a 842,2 milioni di euro, in linea con l’anno precedente; margine operativo lordo a 17,7 milioni; utile netto consolidato di 618mila euro. Il prestito sociale è di 571,9 milioni.

Tikehau dopo le aziende si dà al real estate

Tikehau Capital, gruppo globale di asset management alternativo, prima di guardare agli immobili aveva già investito in Toscana nell’azienda pistoiese Ecopol, dove è ancora socio di minoranza: “Crediamo nell’esposizione al real estate di alta qualità e basato sulle esigenze della vita quotidiana – afferma Edoardo Crotta, direttore esecutivo Real estate di Tikehau Capital – si tratta di un’asset class che si è dimostrata stabile e difensiva, con prospettive di crescita positive nel lungo periodo”.

Autore:

Silvia Pieraccini

Articoli Correlati


Finanza

30 maggio 2024

I confidi al bivio della riforma si riuniscono a Firenze per Confires 2024

Leggi tutto
Finanza

30 maggio 2024

Luca Gori eletto nuovo presidente della Fondazione Caript

Leggi tutto
Finanza

28 maggio 2024

Artigiancredito e Italia Comfidi, volume delle nuove garanzie in crescita

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci