28 settembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

19 maggio 2022

Grosseto-Siena, opera da 35 milioni per il raddoppio

Affidati i lavori di ammodernamento della vecchia galleria di Casal di Pari. Ora l’attesa è per l’aggiudicazione del lotto 9.

Un’altra opera del raddoppio – lungamente atteso – della E78 Grosseto-Siena si avvia a essere compiuta: Anas ha affidato al Consorzio stabile Infra.tech i lavori di ammodernamento della galleria di Casal di Pari, nel comune di Civitella Paganico. L’intervento, per un importo di 35,1 milioni di euro (dei quali 28,3 milioni per lavori), riguarda la riqualificazione del vecchio tunnel, attualmente chiuso. Anas ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’esito della gara d’appalto, vinta dal consorzio che ha sede nella provincia di Messina.

Nuovi impianti di sicurezza per il tunnel

Il transito è attualmente regolato a doppio senso di marcia sulla nuova galleria (in foto) realizzata nell’ambito dei lavori di raddoppio a quattro corsie della Grosseto-Siena. I lavori di ammodernamento della vecchia galleria consistono nella realizzazione del rivestimento interno e degli impianti tecnologici e di sicurezza secondo gli standard più recenti: illuminazione led, segnaletica luminosa, pannelli a messaggio variabile, colonnine Sos, impianto di rilevamento e spegnimento incendi.

La gara d’appalto, bandita nell’agosto 2021, era stata oggetto di un contenzioso in sede amministrativa. Un’altra azienda (D’Agostino Costruzioni) ne aveva infatti chiesto l’annullamento, lamentando che il Consorzio Infra.tech avrebbe dovuto essere escluso dalla gara. Il Tar della Toscana ha prima respinto l’istanza di misura cautelare, con decreto del 17 febbraio 2022, e poi respinto nel merito il ricorso, definito infondato, con sentenza pubblicata il 7 marzo.

Occhi sul lotto 9, l’ultimo da raddoppiare

L’ammodernamento della galleria di Casal di Pari sulla Grosseto-Siena è uno degli interventi previsti nell’ambito del piano del commissario straordinario Massimo Simonini per il completamento della E78 Grosseto-Fano, la cosiddetta Due Mari. Un’operazione considerata strategica dal gruppo Fs, che controlla Anas, e che l’ha inserita nel proprio piano industriale 2022-31. Nel dettaglio, il raddoppio a quattro corsie della Ss 223 da Grosseto a Siena riguarda complessivamente 63,5 km. Di questi, 49 km sono stati realizzati e aperti al traffico tra il 2006 e il 2018, e altri 2,8 km (il lotto 4) sono in corso di esecuzione.

Gli ultimi 11,8 km (lotto 9) di raddoppio della Siena-Grosseto, che toccano i comuni senesi di Sovicille, Murlo e Monticiano, sono oggetto di un altro bando di gara, pubblicato a dicembre 2021. L’importo dei lavori a base di gara è di 145 milioni di euro. L’intervento comprende la realizzazione di complanari per il raccordo alla viabilità locale, 3 svincoli a livelli sfalsati, 4 nuovi viadotti sul fiume Merse e sul fosso Ornate, numerose altre opere minori (4 sovrappassi, 3 sottopassi, 12 opere di scavalco dei corsi d’acqua) oltre all’adeguamento della carreggiata esistente e ai servizi di monitoraggio ambientale in corso d’opera. La durata dei lavori è prevista in tre anni dalla data di consegna. Il tratto del lotto 9 congiunge due lotti già raddoppiati, ed è l’ultimo che resta da affidare.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

27 settembre 2022

Fotovoltaico, impianti aziendali fermi per i mancati allacci

Leggi tutto
Territorio

26 settembre 2022

La carica del proporzionale: ecco gli eletti in Toscana

Leggi tutto
Territorio

26 settembre 2022

Rigassificatore di Piombino appeso al nuovo Governo

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci