27 febbraio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

03 gennaio 2024

Fondazione Caript, 37,5 mln in tre anni per lo sviluppo nel pistoiese

Pistoia, via libera all’unanimità per i documenti programmatici di Fondazione Caript. Sostenibilità, Cer e innovazione in prima fila.

Gruppo Fondazione Caript

L’Assemblea dei soci ha approvato all’unanimità i documenti programmatici di Fondazione Caript, che per il triennio 2024-2026 prevedono un investimento complessivo di 37,5 milioni per progetti di sviluppo sulla provincia di Pistoia.

Obiettivi: territorio, ricerca, transizione ambientale

Tre sono le priorità d’azione individuate, ispirate anche dagli obiettivi di Agenda 2030 elaborata dalle Nazioni Unite: comunità e territori, formazione e ricerca, transizione ambientale. Obiettivi per i quali Fondazione Caript destinerà 12,5 milioni per ciascun anno del triennio e che saranno perseguiti mediante erogazioni nelle aree cultura, sviluppo locale e innovazione, sociale, educazione e istruzione, salute. Il Documento programmatico triennale e quello relativo al 2024, predisposti dal Cda di Fondazione Caript, erano già stati approvati all’unanimità dal Consiglio Generale dell’ente.

“Un fattore molto positivo – sottolinea il presidente di Fondazione Caript, Lorenzo Zogheri – è che nell’iter di discussione c’è stata una grande partecipazione e un palese interesse alla definizione dei programmi futuri. Tutti hanno condiviso il percorso che vede l’ente trasformarsi da soggetto puramente erogatore ad agente del cambiamento, in particolare in rapporto alle epocali trasformazioni sulla sostenibilità e l’innovazione tecnologica”.

Strategie legate al polo della formazione e alle Cer

In questa prospettiva, si collocano alcuni obiettivi strategici: un grande polo della formazione e dell’innovazione legato al sistema produttivo del territorio; nuove infrastrutture come quelle previste nel masterplan per la Valdinievole dell’architetto Stefano Boeri; un sistema di mobilità dolce anche in chiave turistica; comunità energetiche rinnovabili; iniziative di rilancio delle aree interne, a partire dalla montagna pistoiese.

Alla base di questi interventi è la solidità dell’ente, che al 31 dicembre 2022 ha un patrimonio di 423,8 milioni, con una redditività al 4,13% e un rapporto fra erogazioni e patrimonio pari al 3,99%: valori che rendono Fondazione Caript tra le più virtuose del sistema fondazioni. (redgs)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

27 febbraio 2024

Crollo nel cantiere Esselunga, arriva la patente a punti

Leggi tutto
Territorio

26 febbraio 2024

Bioeconomia, accordo tra Environment Park e Consorzio Re-cord

Leggi tutto
Territorio

26 febbraio 2024

Beyfin investe nelle foreste dell’Appennino Settentrionale

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci