4 febbraio 2023

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

19 aprile 2022

Bcc: bilancio 2021 positivo per Banco Fiorentino e Banca Tema

Raccolta in crescita e ratios patrimoniali più solidi per le due banche di credito cooperativo.

Continua la presentazione di bilanci 2021 in utile da parte delle Bcc toscane del Gruppo Iccrea che, considerate a livello aggregato, nell’esercizio in questione sono tornate in terreno positivo dopo la fase critica della pandemia. Il Banco Fiorentino-Mugello Impruneta Signa ha chiuso il bilancio 2021 con un utile netto di 26,205 milioni di euro, contro i 3,344 milioni del 2020, mentre Banca Tema-Terre Etrusche di Valdichiana e di Maremma ha riportato 6 milioni di utile netto, nel suo primo bilancio post-fusione tra Bcc (Tema e Valdichiana).

Banco Fiorentino, ratios patrimoniali più solidi

Per il Banco Fiorentino la raccolta totale da clientela è stata pari a 1,74 miliardi (1,59 miliardi nel 2020) e impieghi a famiglie e imprese per un totale di 855,1 milioni (842,2 milioni nel 2020). La raccolta diretta da clientela passa da 1,19 a 1,28 miliardi, mentre la raccolta indiretta passa da 403 a 462,7 milioni. La copertura dei crediti deteriorati è passata dall’82,13% del 2020 al 87,81% del 2021; il Gross Npl Ratio si riduce dal 11,20% al 8,87%; migliora il rapporto Cost Income, passato dal 52,2% del 2020 al 46,1% del 2021. Il Cet1 Ratio è del 26,85%, 4,22 punti in più del 2020.

Per la Bcc toscana il bilancio 2021 presenta dunque “risultati che confermano la solidità patrimoniale del Banco Fiorentino e la consistente attività di derisking operata in continuità con gli esercizi precedenti, a maggior ragione in una fase di grande incertezza per gli effetti e gli impatti della pandemia”.

Banca Tema, raccolta in crescita nel post-fusione

“I principali indicatori dimostrano la solidità di Banca Tema e sono in crescita rispetto al 2020”, afferma a sua volta il direttore generale Fabio Becherini. Le masse amministrate per conto della clientela, costituite dalla raccolta diretta, amministrata e dal risparmio gestito e assicurativo, ammontano complessivamente a 2,66 miliardi di euro (+7,41%), con una raccolta diretta di 2,13 miliardi (+8%), mentre la raccolta indiretta sale del 5,23% e raggiunge i 530 milioni di euro. Il Cet1 ratio a fine anno era pari al 17,15%, rispetto al 15,09% del 2020. Il Total Capital ratio, al 31 dicembre 2021, ammontava al 19,48%, rispetto al 17,22% dell’anno precedente.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Banche

01 febbraio 2023

Prato vince la disputa con Vicenza sulle opere della Galleria degli Alberti

Leggi tutto
Banche

15 dicembre 2022

Illimity Bank finanzia il relais Borgo Santo Pietro

Leggi tutto
Banche

13 dicembre 2022

Sostenibilità, Banco Bpm finanzia le aziende di Confindustria Toscana nord

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci