27 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

06 marzo 2023

Bando Isi 2022 sulla sicurezza, 22,7 milioni da Inail per le aziende

Finanziamento fino al 65% delle spese ammesse per progetti di prevenzione. Domande online dal 2 maggio al 16 giugno.

Leonardo Testai

Vale 22,7 milioni di euro, e attiverà complessivamente risorse per almeno 36 milioni, il bando Isi 2022 di Inail per la Toscana, rivolto alle aziende che scelgono di investire nella prevenzione del rischio di infortuni. E’ questa la ripartizione per la Toscana degli oltre 333 milioni stanziati a livello nazionale. L’apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda è fissata per il 2 maggio, mentre la chiusura avverrà il 16 giugno.

Il bando Isi ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. Ma anche incentivare le micro e piccole imprese agricole all’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro capaci di abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti e, in concomitanza, conseguire la riduzione del livello di rumorosità, o del rischio infortunistico, o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Finanziamento fino al 65% delle spese ammesse

Il bando Isi 2022, con i suoi 22.718.871 euro per la Toscana, sostiene progetti ricompresi in cinque assi di finanziamento. Con l’asse 1 saranno erogati 12,1 milioni di euro per i progetti di investimento in prevenzione (11,8 milioni), e per i progetti di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (370mila euro). Con l’asse 2, 1,6 milioni per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi. Con l’asse 3, 6,5 milioni per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto. Con l’asse 4, 700mila euro per le piccole imprese della ristorazione, compresi bar, negozi di alimentari e aziende di catering. Con l’asse 5, 1,7 milioni per i progetti del settore della produzione primaria dei prodotti agricoli (1,3 milioni), e i progetti presentati da giovani agricoltori (450mila euro).

Anche in Toscana, come in tutte le regioni, Il bando Isi 2022 di Inail prevede un finanziamento in conto capitale del 65% dell’importo delle spese ritenute ammissibili, a eccezione delle imprese agricole (fino al 40%) e dei giovani agricoltori (fino al 50%). Per i primi tre assi, l’ammontare del finanziamento è compreso tra 5mila e 130mila euro per azienda, e non è previsto il limite minimo di finanziamento per le imprese sotto i 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. Per l’asse 4 il finanziamento è compreso fra 2mila e 50mila euro per azienda, mentre per l’asse 5 tra mille e 60mila euro.

Gli importi dello stanziamento iniziale attribuiti alla Direzione regionale per la Toscana, quale quota parte dello stanziamento nazionale per il bando Isi 2022, potranno subire variazioni, in aumento o diminuzione, in relazione all’entità delle domande inviate online e confermate con l’invio della documentazione a completamento della domanda stessa.

Autore:

Leonardo Testai

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

24 maggio 2024

Pelletteria: Sapaf compie 70 anni e cresce con i clienti di nicchia (e con l’AI)

Leggi tutto
Industria

24 maggio 2024

Baker Hughes, nuova commessa multimilionaria in Algeria con Maire Tecnimont

Leggi tutto
Impresa

23 maggio 2024

Orsini presidente di Confindustria, la Toscana applaude

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci