29 febbraio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

21 luglio 2022

Aeroporti, prosegue la lenta ripresa di Pisa e Firenze

Nel primo semestre 2022 2,8 milioni di passeggeri: il 26% in meno del pre-Covid, ma sei volte quelli di metà 2021.

Al termine del primo semestre 2022, gli aeroporti di Pisa e Firenze hanno raggiunto quota 2,8 milioni di passeggeri, un dato ancora inferiore del 26% rispetto a quello dello stesso periodo del 2019, ma in aumento del 593% rispetto a quello della prima metà del 2021, periodo segnato dalle limitazioni anti-Covid ai trasporti e dalla chiusura dell’aeroporto di Firenze per due mesi causa manutenzione della pista. Si confermano dunque i segnali di ripresa visti a inizio anno.

Toscana Aeroporti, dando conto dei risultati preliminari del semestre, spiega che “nel secondo trimestre dell’anno è proseguito, rafforzandosi, il percorso di progressiva ripresa del traffico. Con 2 milioni di passeggeri complessivamente transitati presso gli scali aeroportuali di Firenze e Pisa nel secondo trimestre dell’anno, il divario con il periodo pre-Covid è ulteriormente diminuito, segnando un -15,4% rispetto allo stesso periodo del 2019 (al termine del primo trimestre dell’anno la variazione era pari ad un -43%)”.

L’Ebitda torna in terreno positivo

I risultati economici preliminari del periodo vedono ricavi per 46,6 milioni di euro (+138,2% sul 2021), e un Ebitda positivo per 4,4 milioni rispetto al valore negativo di 8,3 milioni di euro del primo semestre 2021. I ricavi operativi, pari a 28,1 milioni di euro, sono in aumento del 257% rispetto ai 7,9 milioni di euro del secondo semestre del 2021. Nello specifico, sono in forte aumento sia i ricavi Aviation (pari a 23,5 milioni di euro, +337%) che quelli Non Aviation (7,9 milioni di euro, +151%). Positivo l’Ebitda consolidato pari a 6,4 milioni di euro rispetto al valore negativo di 2,5 milioni di euro dello stesso periodo del 2021. Positivo anche il risultato netto di periodo del gruppo, pari a 1,1 milioni di euro rispetto alla perdita di 5,4 milioni di euro del secondo trimestre 2021.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

29 febbraio 2024

Gkn: dietrofront di Qf sui licenziamenti, via a esodi incentivati

Leggi tutto
Impresa

29 febbraio 2024

Moda, Cna e Confartigianato chiedono un tavolo di crisi regionale

Leggi tutto
Industria

29 febbraio 2024

Fosber (macchine per cartone) investe 45 milioni in un nuovo stabilimento

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci