1 marzo 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

15 dicembre 2023

Aer entra in Alia, la Multiutility si prende i rifiuti della Valdisieve

i sindaci dei nove Comuni azionisti hanno conferito il 90% della società. Intesa coi sindacati per il futuro dei dipendenti.

Leonardo Testai

Il futuro biodigestore Aer di Selvapiana

La Multiutility Toscana si arricchisce di un altro (piccolo) tassello: Ambiente Energia Risorse (Aer), la società che svolge i servizi di igiene urbana nei territori della Valdisieve e del Valdarno fiorentino, con 12,8 milioni di valore della produzione 2022 – anno chiuso con 936mila euro di rosso – e 78 dipendenti, entra infatti nel perimetro di Alia Multiutility, polo aggregante dell’intero progetto. La società è impegnata nella realizzazione di un impianto di biodigestione e di un nuovo centro di raccolta, entrambi da realizzare nell’area di Selvapiana, tra Rufina e Pontassieve.

I sindaci hanno conferito il 90% del capitale

I sindaci dei Comuni soci di Aer (Pontassieve, Dicomano, Figline e Incisa Valdarno, Londa, Pelago, Reggello, Rignano sull’Arno, Rufina e San Godenzo) hanno sottoscritto l’aumento di capitale deliberato lo scorso gennaio dal Cda di Alia, conferendo le rispettive partecipazioni in Aer (il 90,02% del capitale). Il restante 9,98% delle quote resta di Valdisieve scrl, società in cui la stessa Alia detiene una partecipazione del 25%, ma che è controllata da Sei Toscana (a sua volta controllata da Iren) con una quota del 70,96% – di cui è stata valutata la cessione.

“L’operazione appena conclusa è perfettamente coerente con il progetto Multiutility – ha commentato Alberto Irace, ad di Alia Multiutility – e ci permette di unire sotto un’unica guida operativa società operanti all’interno dell’Ato Toscana Centro, consentendo di creare sinergie, efficienze operative e maggiori investimenti”. Dal canto loro, i nove sindaci auspicano “che Multiutility Toscana possa diventare quel soggetto capace di restituire servizi efficienti e di qualità e che faccia ricadere la ricchezza prodotta sui nostri territori attraverso una governance in mano al pubblico”.

Accordo sindacale sul futuro dei dipendenti

In un protocollo sottoscritto da Alia, Aer, Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel, si stabilisce che il personale di Aer manterrà, in continuità, l’attuale rapporto di lavoro e che per il personale a tempo determinato (anche in somministrazione) si procederà a un percorso di stabilizzazione al raggiungimento dei 24 mesi di anzianità. Inoltre, Alia e Aer si impegnano ad agevolare la permanenza del personale per almeno due anni nel territorio in cui attualmente svolge l’attività e ad avviare un tavolo di lavoro sul tema. Per la Fp-Cgil Firenze si tratta di “un buon accordo, che tutela tutto il personale e che mette le basi per una contrattazione futura all’interno di Alia”.

Autore:

Leonardo Testai

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

29 febbraio 2024

Gkn: dietrofront di Qf sui licenziamenti, via a esodi incentivati

Leggi tutto
Impresa

29 febbraio 2024

Moda, Cna e Confartigianato chiedono un tavolo di crisi regionale

Leggi tutto
Industria

29 febbraio 2024

Fosber (macchine per cartone) investe 45 milioni in un nuovo stabilimento

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci