20 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Territorio

01 agosto 2023

Una donna per Coldiretti Toscana: Letizia Cesani nuova presidente

La viticoltrice di San Gimignano, eletta all’unanimità dall’assemblea dell’associazione, succede a Fabrizio Filippi.

Leonardo Testai

Viticoltrice senese di San Gimignano, Letizia Cesani è la nuova presidente di Coldiretti Toscana: l’ha eletta all’unanimità l’assemblea regionale dell’associazione, che ha Firenze ha scelto l’erede di Fabrizio Filippi, alla guida di Coldiretti negli ultimi cinque anni, attraversando il difficile periodo della pandemia, e la crisi delle materie prime. Cesani è stata presidente dal 2009 al 2019 del Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano e consigliere del Movimento Turismo del Vino, vicepresidente di Coldiretti Siena e presidente di Vigneto Toscana, l’associazione dei viticoltori nata in seno a Coldiretti

Nell’occasione, l’assemblea ha contestualmente il nuovo consiglio regionale formato da Lidia Castellucci, Cesare Buonamici, Simone Castelli, Simone Ferri Graziani, Andrea Elmi, Francesca Ferrari, Marco Pacini, Fabrizio Tesi, Luigi Sardone, Giuliano Scattolin, Michela Nieri, Francesco Panzacchi, Enrico Lelli, Fiammetta Nizzi Griffi, Andrea Landini, Tiziano Busti, Matteo Serravalle, Paolo Giorgi, Giacomo Carmazzi, Marco Bellè, Elia Sardone, Anna Maria Gabbricci.

“Sì alla sostenibilità, ma anche quella economica”

Il programma della federazione regionale “sarà il programma dei singoli territori, e lo scriveremo insieme ai presidenti provinciali e ai loro consigli provinciali”, ha affermato Cesani, chiedendo “coerenza” alle istituzioni. “Non si può parlare di paesaggio – ha detto – e poi lasciare spazio ai pannelli fotovoltaici che mangiano suolo fertile o scandalizzarsi del caporalato quando si vanno a cercare le offerte ai supermercati. Quando si parla di sostenibilità parliamo anche di sostenibilità economica. Non vogliamo vivere di sussidi ma essere autonomi con ciò che ci da il nostro lavoro. Coerenza è quello che chiederemo perché è quello che noi cerchiamo di fare ogni giorno nelle nostre aziende e famiglie”.

La comunicazione, per la neopresidente di Coldiretti Toscana, “sarà un elemento chiave del nostro mandato che declineremo in interna, attraverso il coinvolgimento delle strutture per arrivare ai soci, istituzionale per continuare ad essere un indispensabile interlocutore di riferimento serio, affidabile, costruttivo, propositivo e coerente per la politica ed infine esterna nei confronti dei consumatori che sono un elemento centrale del nostro progetto di Campagna Amica con gli agriturismi ed i mercati che sono la porta di accesso alle eccellenze enogastronomiche della regione. Sono gli strumenti più vicini che abbiamo per comunicare insieme all’esperienza contadina i nostri valori e le nostre radici”.

Autore:

Leonardo Testai

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

19 giugno 2024

Alluvione in Toscana, dal 1 luglio i contributi per le imprese

Leggi tutto
Territorio

17 giugno 2024

Ballottaggio a Firenze, l’incognita del mare sul duello Funaro-Schmidt

Leggi tutto
Territorio

17 giugno 2024

Architettura: ecco tutti i vincitori del Premio Toscana 2024

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci