14 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

23 febbraio 2024

Transizione energetica, la Cciaa di Firenze aiuta le imprese per la consulenza

Contributi a fondo perduto (fino al 70% del totale) da 2mila a 6mila euro. A marzo un seminario sul decreto Cer.

Energia solare

Un bando per sostenere le imprese della città metropolitana di Firenze che affrontano spese di consulenza e formazione per intraprendere – sotto il segno dell’efficienza e della sostenibilità – un percorso di transizione energetica: lo propone la Camera di commercio di Firenze, è finanziato dall’ente camerale con 200mila euro, e si aprirà il 12 marzo.

Il bando resterà aperto fino all’11 aprile, e le domande possono essere presentate attraverso la piattaforma telematica della Camera di commercio. Le spese ammesse sono di due categorie: spese di consulenza e spese di formazione. Le spese di consulenza sono per la realizzazione di audit energetici, per progetti di fattibilità alla transizione energetica, ma anche per valutazione e della situazione dell’azienda. Il contributo a fondo perduto della Camera è pari al 70% delle spese sostenute, che devono avere un minimo di 2.000 euro: il contributo può arrivare fino a 6.000 euro per ciascuna impresa.

Il 20 marzo un seminario sul decreto Cer

“Le imprese cercano forme di efficientamento energetico – spiega Carlo Badiali, responsabile transizione energetica e digitale della Camera di commercio di Firenze – che possano aiutarle a combattere il caro energia che c’è stato in questo periodo, e trovare quante più soluzioni possibile in modo tale da creare dei sistemi di efficientamento energetico e di soluzioni ideali per attivare delle sinergie, dei risparmi che coinvolgano una pluralità di aziende”.

E il 20 marzo la Camera di commercio organizza un seminario di approfondimento sulle opportunità del nuovo decreto Cer, per le Comunità energetiche rinnovabili. “Sarà un seminario di chiarimento – dice Badiali – in modo tale che le aziende possano capire come accedere a determinati finanziamenti, quali sono le caratteristiche principali del decreto, e soprattutto quali caratteristiche deve avere una Cer. Questa è la cosa fondamentale. Naturalmente eventi come questo servono anche a fare un po’ di chiarezza tra i tanti lacci burocratico-amministrativi che indubbiamente esistono per le sovrapposizioni tra i vari ordinamenti”.

Attivo da tempo lo sportello energia della Cciaa

“L’energia è un fattore di competitività elevatissimo per le nostre imprese – ha affermato Giuseppe Salvini, segretario generale della Camera di commercio – noi da tempo abbiamo attivato uno sportello energia per dare consulenze ogni martedì alle imprese in tema di finanziamenti, di aspetti tecnici, anche di problemi burocratici da superare per poter realizzare un sistema di efficientamento energetico. Oggi partiamo con un ulteriore strumento, che è questo bando”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

12 aprile 2024

Iren investe 150 milioni a Scarlino per creare un polo dell’economia circolare (al posto dell’inceneritore)

Leggi tutto
Impresa

12 aprile 2024

Intesa Sanpaolo-Sace, 3 milioni per Yachtline Arredomare 1618

Leggi tutto
Impresa

12 aprile 2024

Col mondo in guerra l’impresa cerca forniture più vicine

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci