21 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Sviluppo

08 agosto 2023

Powersoft conquista l’Oriente

La società di Scandicci (Firenze), leader mondiale negli impianti di amplificazione, si apre sempre di più ai mercati orientali.

Da Scandicci all’Estremo Oriente. Powersoft S.p.A. di Scandicci (Firenze), a capo di un gruppo tecnologico a livello mondiale nei sistemi di amplificazione audio, trattamento del segnale e sistemi di trasduzione per il settore pro-Audio e quotata su Euronext Growth Milan, rafforzerà il proprio team in Cina con l’assunzione di Miao Wang, in qualità di Solution Engineer e il trasferimento nella nuova sede a Pechino. Fin dal 1995, Powersoft è l’azienda leader del settore audio ed è nota per la sua passione, creatività e innovazione. I tre fondatori Luca Lastrucci, Claudio Lastrucci e Antonio Peruch hanno iniziato questa attività in un piccolo garage a Firenze e da allora la società ha introdotto diverse innovazioni. Ha chiuso il 2022 con ricavi consolidati a 48,8 milioni di euro (+45%).

Obiettivo: far crescere il gruppo in Cina

L’inserimento di Miao Wang, che riporterà direttamente ad Abby Hu, chief representative officer di Powersoft dal 2021, e che proviene da Yamaha Professional Audio, punta a fare crescere il Gruppo in Cina, sui mercati e a sviluppare nuove relazioni commerciali. Lo spostamento dell’ufficio di rappresentanza da Shenzen a Pechino, dal canto suo, evidenzia una precisa scelta del gruppo per consolidare la propria organizzazione nella Repubblica Popolare Cinese e dare una risposta più completa alle richieste del mercato.

“Non vedo l’ora di contribuire con la mia esperienza e conoscenza dell’audio professionale e di conseguenza far conoscere come i prodotti Powersoft siano in grado di offrire le soluzioni più adatte per il mercato cinese – spiega Miao Wang – Sono entusiasta di collaborare con i miei nuovi colleghi per soddisfare le esigenze di un mercato in espansione”. “Powersoft cresce in Cina, e il recente trasferimento dell’ufficio a Pechino insieme al rafforzamento del team rappresenta un segnale forte che consolida le crescenti ambizioni del gruppo nel mercato cinese, un mercato complesso ma considerato strategico e di grande potenzialità per lo sviluppo del business a livello globale” spiega Luca Lastrucci, Ceo di Powersoft.

Nel mirino c’è anche il Giappone

Intanto la società di Scandicci ha rafforzato la sua presenza in Giappone aprendo un ufficio di rappresentanza per aumentare e accelerare la penetrazione commerciale nel territorio nipponico, considerato uno dei mercati strategici con maggiore potenziale di crescita. Il nuovo ufficio ha sede a Tokyo e va ad aggiungersi alla sede centrale italiana a Scandicci, alla sede operativa in Usa e all’ufficio in Cina. A guidarlo sarà Akira Mochimaru, product marketing director del gruppo, con il supporto di Haruka Murayama, market development manager, professionista con esperienza internazionale in ambito vendite per la filiale giapponese di Bose Professional.

Una società leader a livello mondiale

Powersoft S.p.A. è leader tecnologico a livello mondiale nei sistemi di amplificazione audio, trattamento del segnale e sistemi di trasduzione per il settore pro-audio. Il business del gruppo si realizza prevalentemente negli amplificatori di potenza leggeri ad alta efficienza e qualità audio che vengono proposti ad una clientela a livello domestico ed internazionale. La distribuzione nel mercato Nord-Americano (U.S.A.) avviene attraverso la società Powersoft Advanced Technologies Corp., attualmente controllata al 100% mentre la commercializzazione negli altri mercati (Sud-America, Asia, Europa e Resto del Mondo) è gestita da una rete di distributori multi-brand. Il Gruppo si avvale di oltre 110 risorse altamente qualificate e vanta una vendita capillare a livello mondiale. Le attività di ricerca e sviluppo vengono svolte all’interno del gruppo, mentre la produzione si avvale sia di proprie linee produttive interne, sia di fornitori altamente selezionati operanti in Italia e all’estero. (sg)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Sviluppo

19 giugno 2024

Il fondo immobiliare inglese Setha pronto ad acquistare il Porto di Cecina

Leggi tutto
Sviluppo

18 giugno 2024

Bankitalia: “Per crescere servono imprese più grandi e più digital”

Leggi tutto
Sviluppo

10 giugno 2024

Ricercatori e imprese: prorogato il bando Faber

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci