18 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

15 settembre 2023

Piccole aziende crescono nei profumi e nel beauty

Al salone Pitti Fragranze di Firenze startup e nuove imprese cercano clienti e mercato. Ecco quelle toscane.

Silvia Pieraccini

Elena Azzerlini della Farmacia Santissima Annunziata 1561

Aziende come Officina Profumo farmaceutica Santa Maria Novella, Dr. Vranjes, Ludovico Martelli o Bottega Verde sono da tempo partite dalla Toscana (dove ancora hanno sede) per andare alla conquista dei mercati internazionali, diventando marchi affermati di profumi e cosmetica. Ma dietro a loro ce ne sono tante – 200 quelle attive nel settore nella regione (di cui 77 a Firenze, 36 a Livorno e 22 ad Arezzo) con 1.100 addetti – che, appena nate o con una tradizione più o meno lunga, puntano a crescere e a fare il salto dimensionale. Anche perché beauty e cosmetica negli ultimi anni hanno avuto un forte sviluppo, sia sul fronte dei consumi che su quello industriale.

Il salone per cercare nuovi clienti

Alcune delle piccole aziende toscane hanno scelto Pitti Fragranze in corso alla Stazione Leopolda di Firenze – salone organizzato da Pitti Immagine rivolto agli operatori di settore, che ospita 180 marchi per il 74% stranieri – per proporsi al mercato, presentare le novità di prodotto e intercettare nuovi clienti. E’ il caso della Farmacia Santissima Annunziata 1561 che, dopo aver rinnovato due anni fa marchio e packaging, ha ideato nuovi sali e fragranze per diffusori d’ambiente e un nuovo profumo, in attesa di aggiungere ai due negozi di Firenze una boutique a Milano. “Produciamo tutto nel nostro laboratorio nel quartiere di Rifredi – spiega Elena Azzerlini, titolare e direttore commerciale del marchio – con formule ideate da mia mamma per i cosmetici e da un consulente ‘naso’ per i profumi. Il prossimo progetto sarà realizzare una fragranza adatta al mercato arabo”. Farmacia Santissima Annunziata 1561 nel 2022 ha fatturato 1,2 milioni di euro, per il 30% all’export, e quest’anno prevede di crescere.

Allargare la gamma verso il lifestyle

Sta affacciandosi sul mercato il marchio Carola fra i trulli, ideato a Firenze da Carola Altamura, di origine pugliese, abbinando ceramiche e candele dalle fragranze ispirate alla flora della Valle d’Itria. Ora le fragranze sono salite a otto, e la gamma di prodotti si è allargata andando verso il lifestyle. “Realizziamo tutto in Italia – spiega Carola che come primo passo ha aperto un negozio a Firenze, in piazza Mentana – e presto aggiungeremo alla gamma i cuscini fatti con una storica tessitura pugliese, da profumare con lo spray per ambiente”.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

17 giugno 2024

Compie 30 anni l’azienda che ha “imballato” il mondo

Leggi tutto
Impresa

14 giugno 2024

2023 tutto sommato positivo per Lucca e Massa Carrara mentre Pisa arranca

Leggi tutto
Impresa

13 giugno 2024

Amadori lascia la Toscana, chiude uno stabilimento da 200 addetti nel senese

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci