27 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Territorio

12 aprile 2024

Museimpresa, apertura speciale dell’Archivio Bitossi a Montelupo Fiorentino

L’iniziativa è sostenuta da Museimpresa e dall’Associazione Marchi Storici e coinvolge 28 tra stabilimenti produttivi, archivi e musei d’impresa.

Il Museo Bitossi ph. Delfino Sisto Legnani

Dal 15 fino al 24 aprile, in occasione della prima Giornata Nazionale del Made in Italy, in ventotto, tra aziende e fondazioni apriranno le porte dei propri impianti produttivi e dei musei d’impresa per raccontare la storia del Made in Italy.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Marchi Storici d’Italia e da Museimpresa – Associazione Italiana Archivi e Musei d’Impresa, si rivolge al grande pubblico e ai giovani, per avvicinarli alle eccellenze produttive dei territori di riferimento. Visite pensate per gli studenti, mostre retrospettive, degustazioni, laboratori, esperienze immersive: tutte formule innovative per accendere i riflettori sul Made in Italy.

Visite guidate a Montelupo il 19 e 20 aprile

Tra le imprese che aderiscono alle aperture speciali, dieci sono anche affiliate all’Associazione Marchi Storici d’Italia: Birra Forst, Buccellati, De Nigris, Emilio Schuberth, Lucano 1894, Mazzetti d’Altavilla, Ravazzolo, Spinosi, Walcor, Zacchera Hotels. Diciannove i musei e gli archivi d’impresa associati a Museimpresa: fra questi i toscani Archivio Museo Bitossi a Montelupo Fiorentino, e il Museo della carta di Pescia. L’Archivio Museo Bitossi organizza aperture speciali con visite guidate venerdì 19 sabato 20 aprile alle ore 18. 

Per il presidente di Museimpresa Antonio Calabrò: “Dare valore alla storia delle imprese del made in Italy significa rafforzare la loro capacità competitiva sui mercati globali, rilanciando l’importanza del connubio tra la memoria del saper fare e la spinta all’innovazione, il senso della bellezza e l’alto livello tecnologico, la qualità e la sostenibilità. Sono essenziali, in questa prospettiva, la relazione virtuosa tra Museimpresa e l’Associazione Marchi Storici e la collaborazione pubblico-privato tra imprese e istituzioni”.

“Con queste aperture speciali – evidenzia il Presidente dell’Associazione Marchi Storici Massimo Caputi –vogliamo far riscoprire ai giovani la “bellezza della fabbrica”, ossia tutto il patrimonio storico, artistico e innovativo creato, promosso e custodito dalle imprese storiche del nostro Paese”. (redgs)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

27 maggio 2024

Elezioni fiorentine, ecco il manifesto degli ingegneri

Leggi tutto
Territorio

23 maggio 2024

Immobiliare: Engel&Völkers amplia sede a Firenze (ma il problema è trovare case da vendere)

Leggi tutto
Territorio

23 maggio 2024

Fabbrica Europa, Confindustria chiede ai candidati di sostenere l’industria

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci