31 gennaio 2023

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

03 gennaio 2023

La Regione Toscana assume 150 persone

Approvata una delibera della Giunta che prevede “sopravvenute esigenze contingenti di personale”. Il costo annuo è 4,5 milioni.

Silvia Pieraccini

La Regione Toscana è pronta ad assumere 150 persone a tempo indeterminato, attraverso una integrazione del Piano triennale dei fabbisogni di personale 2022-2024. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale il 19 dicembre scorso, che evidenzia “l’emersione di sopravvenute esigenze contingenti di personale di categoria”, con riferimento alle aree giuridico-amministrativa, tecnica-professionale, programmazione e dei sistemi informativi e tecnologie. Le assunzioni – secondo la delibera – si rendono necessarie anche a fronte delle cessazioni dei rapporti di lavoro avvenute l’anno scorso, che alla data del 1 novembre 2022 sono arrivate a 82.

Ecco quali aree d’attività saranno potenziate

I 150 nuovi ingressi saranno 99 nell’area amministrativa (2 collaboratori cat. B, 24 assistenti cat. C, 73 funzionari cat. D); 11 nell’area programmazione (funzionari cat. D); 9 nell’area sistemi informativi e tecnologie (2 assistenti cat. C e 7 funzionari cat. D); 31 nell’area tecnica-professionale (9 assistenti cat. C e 22 funzionari cat. D). Il costo annuo dei nuovi ingressi supera i 4,5 milioni di euro, coperti sul bilancio di previsione 2022-2024.

Nuovi concorsi in arrivo

Parte dei funzionari di categoria D (il 30%, pari a 33 posti) saranno reclutati attraverso progressioni dalla categoria C di profili già in organico, scorrendo la graduatoria dei vecchi concorsi fatti per la programmazione 2019-2021; per il resto – visto l’obiettivo di assicurare il ricambio generazionale e di disporre di personale con competenze innovative – si seguiranno tre strade: attingere alle graduatorie concorsuali di altre amministrazioni pubbliche (per fare presto); attingere alle graduatorie che si formeranno a conclusione dei concorsi indetti dalla Giunta regionale per attuare il Piano dei fabbisogni 2022-2024; indire nuovi concorsi pubblici.

I nuovi assunti si affiancheranno ai nuovi dirigenti: con una delibera del giugno scorso la Giunta regionale ha infatti incrementato di 16 posti la dotazione organica del personale di qualifica dirigenziale.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

26 gennaio 2023

Dal salone Pitti Taste la spinta alle aziende agroalimentari di nicchia

Leggi tutto
Territorio

25 gennaio 2023

Lucca alza la tassa di soggiorno (e Firenze è ancora al tavolo)

Leggi tutto
Territorio

23 gennaio 2023

Unione Industriale Pisana, Andrea Madonna presidente sognando la ripresa

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci