19 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

24 gennaio 2024

Garanzia Futuro, convenzione Sace-Mps a favore delle Pmi

Offerta una copertura pari al 70% per finanziamenti a medio e lungo termine fino a un massimo di 50 milioni di euro.

Tags

Dopo Intesa Sanpaolo e UniCredit, anche Banca Mps sottoscrive con Sace la nuova convenzione ‘Garanzia Futuro’ per sostenere la crescita delle Pmi. La convenzione prevede una garanzia con copertura pari al 70% per finanziamenti a medio e lungo termine erogati da Banca Mps per importi in linea capitale compresi tra un minimo di 50 mila e un massimo di 50 milioni di euro e durata non superiore ai 20 anni. Garanzia Futuro nasce per favorire gli investimenti da parte delle aziende, sia in Italia che all’estero, nell’ambito della sostenibilità, innovazione tecnologica, digitalizzazione ed infrastrutture, incluse le iniziative collegate al Pnrr, dello sviluppo delle filiere strategiche e dell’imprenditoria femminile.

Grazie all’accordo con Sace “la Banca può supportare ulteriormente le imprese italiane ad avviare nel 2024 progetti di internazionalizzazione, innovazione tecnologica e digitalizzazione”, sostiene Paolo Delprato, responsabile Prodotti Imprese, Finanza Agevolata e Odg dell’istituto senese, secondo cui “la collaborazione tra Banca Mps e Sace ha consentito di dare un forte impulso nel 2023 ai finanziamenti alle aziende sia attraverso la Garanzia Supportitalia sia con la Garanzia Green, in linea con gli obiettivi commerciali e di sostenibilità indicati dal nostro Piano industriale”.

“Supportiamo tutte le imprese nella transizione sostenibile e l’innovazione – sostiene Valerio Perinelli, chief business officer di Sace – per rendere più efficienti i processi, aumentare il margine operativo e il merito di credito, per essere sempre più competitive in Italia e all’estero”.

Opportunità per 4mila Pmi toscane

Garanzia Futuro è uno strumento dedicato alle Pmi: e sono circa 4mila le piccole e medie imprese toscane che possono accedervi, secondo la stima fatta da Gt Business consulting. “L’accesso alla Garanzia – afferma la società – è un’opportunità chiave per le aziende toscane che hanno progetti e vogliono investire nella propria crescita e nel proprio sviluppo. Non ci sono vincoli o indicazioni legate al settore di attività. Il meccanismo della Garanzia è stato studiato per sostenere la ripresa post-pandemia e promuovere la crescita delle imprese”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Sviluppo

18 giugno 2024

Bankitalia: “Per crescere servono imprese più grandi e più digital”

Leggi tutto
Industria

18 giugno 2024

Piombino, bonus-welfare per gli operai Jsw (e il 3 luglio si va a Roma)

Leggi tutto
Industria

18 giugno 2024

ErreDue corre con l’idrogeno, accordo con società olandese per realizzare impianto

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci