27 febbraio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

24 gennaio 2024

Delegazione di Confindustria visita il passante dell’AV di Firenze

“E’ una delle principali infrastrutture di valenza europea, che imprese e cittadini attendevano da anni” spiega il presidente di Confindustria Toscana.

La delegazione di Confindustria

“Stiamo finalmente scrivendo un nuovo importante capitolo delle infrastrutture toscane; quelle infrastrutture che inseriranno saldamente la nostra regione nelle grandi direttrici europee e avranno importanti risvolti economici e competitivi”.

E’ il presidente di Confindustria Toscana Maurizio Bigazzi a riassumere in poche parole le impressioni della delegazione dei presidenti delle confindustrie della Toscana che questa mattina hanno visitato il cantiere per la realizzazione della Stazione AV Firenze Belfiore. Ad accompagnare la delegazione industriale e il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che ha partecipato alla visita, i responsabili della direzione investimenti di Rete Ferroviaria Italiana, Gruppo FS Italiane.

“Stiamo realizzando un’infrastruttura di valenza europea”

“Stiamo realizzando una delle principali infrastrutture nazionali di valenza europea, che le imprese e i cittadini toscani attendevano da troppi anni – sottolinea il presidente di Confindustria Toscana Maurizio Bigazzi -. Con quest’opera potremmo riorganizzare tutta la mobilità della città metropolitana fiorentina e quella della toscana centrale; perché liberando i binari di superficie dal passaggio dell’AV, avremmo una rete di trasporti ferroviari che potrà assolvere adeguatamente alle richieste del pendolarismo metropolitano e dare finalmente concretezza ad una mobilità più smart e sostenibile”.

In questo cantiere sono presenti anche l’eccellenza e le expertise industriale toscana – prosegue Bigazzi -, perché i ‘conci’ del passante sono prodotti dalla Impresa Pizzarotti a Lucignano, in provincia di Arezzo; e le terre di scavo sono destinate alla riqualificazione e valorizzazione ambientale dell’ex cava di Santa Barbara di Enel. E questo dimostra ancora una volta, quanto questa importante opera contribuisca alla nostra crescita economica. Pensiamo soltanto all’indotto e al lavoro generato dal cantiere”.  


“Ringrazio RFI, che attraverso il suo progetto ‘Cantieri Parlanti’, ci ha permesso di essere aggiornati in tempo reale sullo stato dell’arte dei lavori”, ha concluso Bigazzi. La visita al cantiere per la realizzazione della Stazione AV Firenze Belfiore disegnata dall’architetto Norman Foster, fa parte del progetto “Cantieri Parlanti”, iniziativa del Gruppo FS con le società RFI e Italferr, in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Ed ha previsto anche una sosta nell’Info Point, il punto informativo rivolto ai cittadini aperto da RFI, che permette alla popolazione di seguire e conoscere le fasi della realizzazione dell’opera. (redgs)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Sviluppo

20 febbraio 2024

Terme di Chianciano: Invitalia c’è, la Regione si muove

Leggi tutto
Sviluppo

12 febbraio 2024

Viareggio, 3 milioni per interventi sostenibili al porto turistico

Leggi tutto
Sviluppo

08 febbraio 2024

Pisa, avviata la procedura per selezionare chi acquisirà il Complesso di S.Chiara

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci