23 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Finanza

21 maggio 2024

Confidi Centro Nord, il toscano Carboni eletto presidente

Il consorzio di Confindustria, nato da una fusione nel 2021, associa oltre 4.000 imprese in Toscana, Umbria e Valle d’Aosta

Un toscano al vertice di Confidi Centro Nord, il consorzio di Confindustria associa oltre 4.000 imprese in Toscana, Umbria e Valle d’Aosta: il consiglio d’amministrazione ha eletto in tale ruolo Pietro Carboni per il triennio 2024-26, con Filippo Gérard e Silvio Pascolini nominati vicepresidenti. Nel nuovo comitato esecutivo siedono Matteo Zanetti (presidente), Chiara Bernini, Enrico Bocci, Rossella Noussan. Confidi Centro Nord è nato il 1 gennaio 2021 in seno al sistema di Confindustria dalla fusione di Confidi Centro e Confidi Valle d’Aosta.

Solidità patrimoniale per il consorzio

Il bilancio 2023 del consorzio si è chiuso con oltre 53 milioni di euro di attivo, in linea con il 2022, e un utile d’esercizio pari a 670mila euro, contro i 589mila euro del 2022. “Uno dei dati più rilevanti espressi dal bilancio è la solidità patrimoniale di Confidi Centro Nord”, sottolinea Carboni, spiegando che relativamente al 2023 “il Total Capital Ratio del Confidi Centro Nord è stato di 46,31% (la media delle banche italiane è pari al 19,9% secondo fonte Kpmg), il volume di attività finanziarie ammonta a 170 milioni, collocando stabilmente Confidi Centro Nord fra gli intermediari finanziari iscritti all’Albo ex art. 106 Tub con uno stock di garanzie di 113 milioni e prestiti diretti erogati alle aziende che si attestano, in soli sette mesi di offerta, oltre i 2 milioni di euro”.

Strumenti per venire incontro alle imprese

Il neopresidente ha ricordato che Confidi Centro Nord “ha messo in campo tutta una serie di strumenti per venire incontro alle imprese che vivono e operano in uno scenario oggi molto complesso e che non ci ha lasciato indifferenti. Stiamo, infatti, mostrando una capacità di reazione molto apprezzabile, svolgendo un ruolo cruciale nell’affiancamento alle imprese per assicurare loro la liquidità necessaria alla continuità operativa: mi riferisco, ad esempio, ai finanziamenti diretti che stiamo erogando da oltre un anno e che ci hanno consentito di realizzare importanti interventi a supporto dei nostri soci. Allo stesso tempo, vogliamo continuare a sostenere il consolidamento e lo sviluppo delle imprese associate, qualificando ed innovando la nostra capacità di offrire garanzie che costituiscono la nostra attività caratteristica e principale”.

Carboni “è da sempre presente nella nostra associazione – ha commentato Fabrizio Bernini, presidente di Confindustria Toscana Sud -, dove nel corso degli anni ha ricoperto vari incarichi, dimostrando sempre impegno, competenza e grande professionalità. Con la sua nomina a presidente del Confidi Centro Nord, Carboni va a guidare un organismo che ha un ruolo centrale, svolgendo la fondamentale funzione di interfaccia tra le imprese e le banche”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Finanza

30 maggio 2024

I confidi al bivio della riforma si riuniscono a Firenze per Confires 2024

Leggi tutto
Finanza

30 maggio 2024

Luca Gori eletto nuovo presidente della Fondazione Caript

Leggi tutto
Finanza

28 maggio 2024

Artigiancredito e Italia Comfidi, volume delle nuove garanzie in crescita

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci