20 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

16 febbraio 2024

Conad nord ovest sostiene il pronto soccorso pediatrico del S.Stefano di Prato

La donazione di 228mila euro è il risultato di “Una collezione da favola” con GOOFI by Egan e attiva nei punti vendita Conad a fine 2023.

Tags

Conad nord ovest annuncia una donazione di 228.000 euro a favore del Pronto soccorso pediatrico dell’Ospedale Santo Stefano di Prato, un gesto che sottolinea l’importanza della solidarietà e dell’impegno comune. Questo contributo è il risultato dell’unione di forze tra soci, clienti e cooperativa, grazie alla campagna di collezionamento sostenibile “Una Collezione da favola”, attiva da ottobre a dicembre 2023, che ha coinvolto tutti i punti vendita Conad nord ovest.

L’iniziativa con Goofi by Egan sostiene importanti ospedali

L’iniziativa natalizia, in collaborazione con Goofi by Egan, sostiene importanti ospedali attivi con progetti pediatrici presenti sul territorio. I clienti possessori della Carta Insieme e Carta Insieme Più Conad hanno contribuito al progetto partecipando alla raccolta dei prodotti Goofi ispirati ai personaggi delle fiabe e realizzati in plastica 100% riciclata (ABS). Per ogni premio distribuito Conad nord ovest ha devoluto 50 centesimi a favore di 8 importanti ospedali pediatrici del territorio.

I fondi raccolti in Toscana sono andati alla Fondazione Santa Maria Nuova Onlus per la riqualificazione degli spazi e delle attrezzature del Pronto soccorso pediatrico dell’Ospedale Santo Stefano di Prato, specializzato per assistere tutte le patologie mediche e traumatologiche dei bambini fino a 16 anni. Il ricavato dell’iniziativa sarà destinato alla realizzazione di percorsi assistenziali adeguati ai minori, nuove tecnologie diagnostiche, miglioramento delle aree di attesa, nuove apparecchiature per migliorare la gestione dei piccoli pazienti e rendere l’attesa “a misura di bambino” mediante sistemi di interattività multimediale che riducano lo stress e sviluppo delle progettualità per il nuovo Pronto Soccorso che sarà realizzato nel 2026 negli spazi resi liberi dal trasferimento di aree di attività nella nuova palazzina. In Toscana, negli ultimi dieci anni, la charity natalizia ha permesso di devolvere a varie eccellenze pediatriche della Regione, oltre 1.9 milioni di euro.

Conad: “Il contributo è il risultato della generosità dei nostri soci”

“Siamo orgogliosi di proseguire il nostro lavoro al fianco di eccellenze pediatriche toscane, sostenendo, grazie alla collaborazione con Fondazione Santa Maria Nuova, il Pronto Soccorso Pediatrico dell’Ospedale Santo Stefano di Prato con questa iniziativa di responsabilità sociale.  dichiara Roberto Toni, Socio e Presidente di Conad nord ovest. – Il contributo è un risultato diretto della straordinaria generosità dei nostri clienti, che ringraziamo per la fiducia che ci accordano quotidianamente, sostenuta dalla collaborazione tra la Cooperativa e i Soci. Una sinergia che continua a dimostrare il fatto che anche i piccoli gesti, se realizzati tutti insieme, possono fare la differenza per il futuro della Comunità”. 

“Crediamo in una sanità pubblica ed universalistica – ricorda il presidente della Toscana, Eugenio Giani -. Questo non vuol dire che non possano esserci sinergie e collaborazioni con il privato e sono naturalmente ben accolte anche iniziative benefiche di sostegno e raccolta fondi che partono dal basso e che sono espressione, come in questo caso, delle scelte di un’azienda e della generosità dei suoi clienti”.

Ai ringraziamenti del Presidente Giani si sono uniti quelli del direttore generale di Ausl Toscana centro Valerio Mari: “Questo gesto, di solidarietà e vicinanza, aiuterà a migliorare ulteriormente l’umanizzazione delle cure e a riqualificare il servizio, anche da un punto di vista clinico. Mi piace pensare che i bambini e gli adolescenti, mentre sono in attesa delle prestazioni sanitarie, potranno distrarsi e magari anche divertirsi e in ambienti più funzionali alle loro esigenze”.

“Grazie per essere stati ancora una volta al nostro fianco”

“Ringraziamo Conad nord ovest per essere ancora una volta al nostro fianco e per aver lanciato questa importante iniziativa solidale che ha avuto un duplice risultato: ha permesso di raccogliere fondi che la Fondazione Santa Maria Nuova destinerà al Pronto soccorso pediatrico dell’Ospedale Santo per migliorare ambienti e strumentazioni, ma ha contribuito anche a sensibilizzare i clienti dei punti vendita sull’importanza di avere strutture sanitarie all’altezza per la salute di tutti e il benessere comune” commenta Giancarlo Landini, presidente della Fondazione Santa Maria Nuova. 

Ha sottolineato la dottoressa Maria Teresa Mechi, direttore sanitario del presidio: “ringraziamo per questa donazione che permetterà un ulteriore e significativo miglioramento dal punto di vista assistenziale e del confort del nostro Pronto soccorso pediatrico dove annualmente vengono accolti e  curati mediamente 20.000 piccoli pazienti.  Grazie alla generosità di Conad, il Pronto soccorso dell’Ospedale Santo Stefano sarà in grado di migliorare ulteriormente la propria struttura e dotarsi di  attrezzature di ultima generazione per offrire un servizio ancora più efficace ai suoi piccoli pazienti e alle loro famiglie. La direzione e il personale dell’Ospedale  esprimono la loro profonda riconoscenza a Conad per la generosità e l’impegno nel rendere possibile questa importante iniziativa”.

Campagna a fianco di Meyer, Fondazione Monasterio di Pisa e Fondazione S.Maria Nuova di Firenze

La campagna di collezionamento solidale del periodo natalizio vede da anni impegnata Conad nord ovest a fianco di importanti ospedali pediatrici delle regioni in cui opera con risultati davvero importanti, tanto da aver permesso di donare ad oggi complessivamente oltre 5 milioni di euro a favore di : Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, Ospedale pediatrico Microcitemico e Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari, Azienda ospedaliero universitaria Meyer di Firenze, Fondazione Toscana Gabriele Monasterio di Pisa/Massa e Fondazione Santa Maria Nuova di Firenze. A questi si sono aggiunti nel tempo l’Istituto Giannina Gaslini di Genova, il Policlinico Sant’Orsola di Bologna e la Fondazione Ospedale Regina Margherita di Torino, con l’inclusione più recente dell’Ospedale Beauregard di Aosta, l’Ospedale Santo Stefano di Prato e il Policlinico di Modena.

Chi è Conad Nord Ovest

Conad nord ovest è una delle maggiori imprese italiane della distribuzione associata, con un giro di affari di 5 miliardi di euro. I territori in cui opera con 373 soci imprenditori e 18 mila addetti sono Valle d’Aosta, con quota di mercato del 23,4%, Piemonte, con quota di mercato al 5,4%, Liguria, con quota di mercato al 10,6%Provincia di Mantova, Emilia (province di Modena, Bologna e Ferrara) con quota di mercato al 12,7%, Toscana, con quota di mercato al 15,4%, Lazio (province di Roma, Viterbo) con quota di mercato al 26,6% (assieme a Pac2000) e Sardegna, con quota di mercato al 19,8%. Conad nord ovest conta 590 punti di vendita. (redgs) 

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

19 aprile 2024

Le Università americane creano 700 milioni di ricchezza in Italia (253 milioni in Toscana)

Leggi tutto
Territorio

19 aprile 2024

Valle dell’Elsa, 10 milioni per la messa in sicurezza

Leggi tutto
Territorio

19 aprile 2024

Per il Terzo settore in Toscana 60mila volontari (organizzati) in meno dal 2014

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci