28 settembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

02 maggio 2022

Autolinee Toscane forma “in casa” i nuovi autisti

Col progetto Accademia l’azienda copre le spese per patente specialistica e formazione degli under 30.

Si parte con 20 giovani autisti prima dell’estate 2022, ma il progetto prevede di ripetere nuovi corsi negli anni: si chiama Accademia, ed è la scuola per gli autisti di Autolinee Toscane che copre anche le spese per le patenti di categoria superiore e per la formazione specialistica. L’inizio dei primi corsi è fissato per il 16 maggio: il portale web per iscriversi ad Accademia è attivo. Le difficoltà nel reperimento dei conducenti, emerse fin dal subentro dell’azienda nella gestione del Tpl regionale, ma apparse evidentissime soprattutto nell’inverno scorso all’esplosione dei contagi Covid (e delle quarantene) con la variante Omicron, hanno convinto At a iniziare a coltivare in casa le nuove leve.

I giovani, fra i 21 e i 29 anni, saranno assunti subito con un contratto di apprendistato professionalizzante della durata di tre anni, e saranno formati come conducenti senza dover sostenere sforzi economici importanti: per la patente D e per la Carta di Qualificazione del Conducente (Cqc), infatti, il costo è di qualche migliaio di euro. Tali costi saranno sostenuti da Autolinee Toscana grazie al contributo del fondo interprofessionale di formazione continua cui è iscritta la società.

Un contratto triennale di apprendistato in azienda

L’obiettivo dell’azienda, per il debutto del progetto pilota, è reclutare 50 giovani nel corso del 2022 che lavoreranno in tutta la regione. Si parte subito con un primo gruppo di 20 candidati destinati a lavorare a Firenze, gli altri dopo l’estate. Prevede un periodo di prova di 6 mesi durante il quale i candidati dovranno necessariamente conseguire le patenti specialistiche, senza costi a loro carico, a patto che restino in Autolinee Toscane almeno per la durata del contratto di apprendistato professionalizzante offerto da Accademia, che copre un periodo di 3 anni.

“Vogliamo dare una risposta alla carenza di conducenti – sostiene il presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli – e alle difficoltà di reclutamento di queste figure professionali. Il nostro obiettivo è quello di rafforzare la filiera dei trasporti con un’azione formativa specialistica e in grado di rispondere alle necessità del comparto: dall’attitudine alla guida fino alle relazioni con i passeggeri”.

La selezione “ordinaria” di autisti avviata da Autolinee Toscane, riservata a chi è già in possesso delle patenti specialistiche, ha permesso fin qui di inserire in organico 26 conducenti, mentre altri 17 entreranno a far parte della squadra di At proprio in questi primi giorni di maggio. Oltre a questi, 40 candidati sono in calendario per sostenere la prova di guida e le correlate visite mediche. “La selezione di autisti già formati, che è avviata – spiega Bechelli – è l’altro strumento con il quale vogliamo attuare il piano di investimenti per assumere 200 nuovi autisti entro l’anno. E’ difficile trovare in Toscana un’altra azienda privata che, in questo momento così difficile, abbia un piano assunzioni di queste dimensioni”.

Arrivano anche i nuovi bus, 340 in un anno

Il piano industriale di Autolinee Toscane prevede l’ingresso di 300 nuovi autisti nei primi due anni, e sul lungo periodo l’assunzione di 130 persone all’anno in 11 anni. Prosegue anche lo svecchiamento della flotta dei mezzi: nel 2022 l’azienda investirà 40 milioni per 200 nuovi autobus che dovranno arrivare per il prossimo marzo, mentre con i contributi regionali e statali ne comprerà altri 140: è previsto che tutti i bus di At abbiano entro 3 anni il sistema Avm per la localizzazione in tempo reale. “Per attuare il suo piano industriale – afferma l’amministratore delegato Jean-Luc Laugaa – Autolinee Toscane ha previsto 800 milioni di investimenti in 11 anni”.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Mestieri

13 luglio 2022

Lavoro povero, per Ires-Cgil in Toscana il 37% è a rischio

Leggi tutto
Mestieri

22 aprile 2022

Tirocini nelle botteghe artigiane (pagati da Fondazione Cr Firenze)

Leggi tutto
Scuola

20 aprile 2022

Life sciences, subito al lavoro 4 diplomati su 5 di Its Vita

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci