26 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Sviluppo

18 ottobre 2023

Ardian sale al 92% di Dedalus, l’ex-Fastweb Calcagno nuovo ad

Obiettivo espansione per il consorzio guidato dal private equity francese, che rileva un 19% dal fondatore Moretti.

Tags

Il consorzio guidato dal fondo di private equity francese Ardian sale al 92% del capitale di Dedalus, l’azienda fiorentina delle soluzioni software per il settore sanitario: la quota cresce in virtù dell’impegno sottoscritto ad acquisire un’ulteriore 19% dal fondatore Giorgio Moretti, che ridurrà il suo pacchetto di azioni al 6% ma continuerà a sedere in un consiglio d’amministrazione presieduto da Andrea Fiumicelli, e con l’ex amministratore delegato di Fastweb Alberto Calcagno nel ruolo di ad. “Sono molto felice di unirmi a Dedalus per guidare i suoi ambiziosi piani di crescita”, ha dichiarato quest’ultimo.

Ardian è entrato nel capitale di Dedalus nel 2016, e nel 2020 ha incrementato la propria quota. L’obiettivo dichiarato della nuova operazione è supportare una nuova fase di espansione di Dedalus. “Negli ultimi quattro anni abbiamo ridisegnato con successo il nostro portafoglio software – afferma Fiumicelli – e creato attività di sales and delivery in 25 Paesi. Questa nuova struttura di governance rafforza il nostro impegno nei confronti della nostra missione e dei futuri clienti. Il nostro obiettivo è fornire innovazioni più rapide e servizi di alta qualità, essere il miglior datore di lavoro del settore e soddisfare le ambizioni dei nostri azionisti”.

Un grande player della trasformazione digitale

“Rimarrò azionista di Dedalus, insieme al mio partner di lunga data Three Hills, sostenendo pienamente il nuovo Ceo e il piano industriale”, dichiara a sua volta Moretti, la cui creatura è arrivata negli anni a supportare a livello globale la trasformazione digitale di 6.700 organizzazioni sanitarie e 5.700 laboratori e centri diagnostici in tutto il mondo, elaborando le proprie soluzioni per oltre 540 milioni di persone. “Dopo un lungo percorso iniziato a Firenze 40 anni fa – ha aggiunto il fondatore – per Dedalus è arrivato il momento di espandersi. Questo accordo aiuterà l’azienda ad investire ulteriormente nell’innovazione, in linea con la nostra mission”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Sviluppo

22 maggio 2024

Alia, al via a Prato i lavori per l’hub del tessile

Leggi tutto
Sviluppo

16 maggio 2024

Firenze Fiera, canone ridotto del 33% per la Fortezza e possibile futuro ‘stand alone’

Leggi tutto
Sviluppo

29 aprile 2024

Ricerca e sviluppo, quasi 900 imprese partecipano ai bandi della Regione

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci