20 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

11 marzo 2024

Startup fiorentina in Texas al South by Southwest insieme ad altre italiane

Volumio è stata fondata da Michelangelo Guarise, che guida un team dedicato di menti creative, ingegneri e appassionati di musica.

Il padiglione Italia in Texas

Si chiama Volumio la startup fiorentina che, insieme ad altre 11 startup italiane, sta partecipando al South by Southwest (SXSW), il principale festival statunitense dedicato alla musica e al cinema indipendente che si svolge ogni anno a Austin, in Texas, e che organizza al suo interno un vero e proprio expo di imprese innovative.

Volumio ha sviluppato Volumio OS è un sistema operativo che integra le migliori funzioni per l’ascolto di musica digitale, e produce i device Primo, Rivo e Integro, streamer digitali e analogici che uniscono design artigianale, qualità audio e flessibilità, rendendo possibile l’integrazione di diverse sorgenti per l’ascolto di musica agli standard qualitativi più elevati. Nata nel 2015, lo scorso anno ha vinto il premio EISA come migliore sorgente digitale al mondo.

Volumio è stata fondata da Michelangelo Guarise, che guida un team dedicato di menti creative, ingegneri, appassionati di musica e audiofili, tutti uniti dalla missione comune di portare un suono eccezionale e un design elegante a un pubblico più ampio. Con un approccio pratico allo sviluppo e alla produzione dei prodotti, lui e il team di Volumio garantiscono il rispetto dei più alti standard qualitativi, creando un’esperienza audio unica.

Creatività italiana in mostra negli Usa con Ice con musica live

La creatività italiana nelle arti dunque incontra e stimola l’innovazione tecnologica. Le startup italiane sono al padiglione organizzato dall’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. La missione porta una buona rappresentanza del mondo dell’innovazione italiana a contatto con i principali attori dell’industria creativa globale. Le arte startup sono AR Market, Èlevit, Ganiga, Hòra, MYWAI, Pinpoint, Retail Hub, SLY, The Nemesis, TMP Group e Volvero. L’expo rimane aperto nelle 4 giornate centrali di South by Southwest (tra il fino al 13 marzo, mentre il festival si svolge fino al 16 marzo) e mette insieme aziende innovative da tutto il mondo, per offrire una prospettiva su come la creatività, attraverso la tecnologia, cambierà la società nei prossimi anni.

L’Italia torna alla manifestazione texana dopo la prima partecipazione dello scorso anno. Tante le soluzioni: dalla “sentinella digitale” che, grazie all’AI, rileva gli incendi sul nascere, all’app per il car sharing tra privati, che mette in contatto chi ha un’auto ma la usa poco, e chi non ha un’auto ma ne ha bisogno ogni tanto. Ma anche piattaforme AI per il retail e l’industria e, restando in ambito artistico-musicale, come si è detto, un vero e proprio sistema operativo per audiofili che integra tutte le funzioni per l’ascolto di musica digitale disponibili tra le varie piattaforme.

Tra gli appuntamenti in programma anche “Spritz, Tech & Sounds” al Parkside di Austin, organizzato da Agenzia ICE il 12 marzo: un’occasione di incontro e di networking con player industriali e investitori, in cui ai pitch dei giovani talenti innovatori si accompagnano gli showcase di alcuni artisti rappresentanti della musica italiana a SXSW: la cantautrice palermitana Aurora D’Amico, la romana Daniela Mariti, in arte Danxgerous, e la band torinese Plastic Palms. (redgs)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Startup

11 aprile 2024

Italian Lifestyle, scelte le sei startup del 2024 (5 sono toscane)

Leggi tutto
Startup

09 aprile 2024

Progetto Prisma, tre anni di innovazione e contaminazione tra startup e aziende

Leggi tutto
Startup

05 aprile 2024

UniCredit cerca 50 startup e Pmi innovative per accompagnarle nella crescita

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci