18 agosto 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

18 luglio 2022

Pomodoro toscano, Cirio va all’attacco dopo la ‘caduta’ di Petti

Il marchio di Conserve Italia lancia la passata della Maremma mentre la Regione adegua lo stabilimento Italian Food, finito sotto inchiesta.

Silvia Pieraccini

Tags

la conferenza stampa di Conserve Italia in Maremma

Nel giorno in cui il gruppo Conserve Italia lancia una linea di pomodoro a marchio Cirio-Passata della Maremma che punta a valorizzare le produzioni locali, la Regione Toscana annuncia – in una conferenza stampa – il sostegno allo stabilimento di pomodoro Italian Food di Venturina Terme (Livorno), al centro di una grossa frode in commercio – secondo quanto ipotizzato dall’inchiesta della Procura di Livorno avviata nell’aprile 2021, che ha portato al sequestro di 4.500 tonnellate di conserve di pomodoro e a sei denunce – per aver promosso come pomodoro “Petti 100% toscano” un mix proveniente anche da Paesi extraUe. L’inchiesta, secondo quanto riportato dal quotidiano livornese Il Tirreno, si è chiusa nei giorni scorsi con un patteggiamento dell’azienda di proprietà della famiglia campana.

Un’intesa per adeguare lo stabilimento (senza i titolari dello stesso)

Il presidente della Regione, Eugenio Giani, la vicepresidente Stefania Saccardi e l’assessore allo Sviluppo economico, Leonardo Marras hanno presentato oggi, 18 luglio, il protocollo d’intesa firmato col Comune di Campiglia Marittima, l’azienda dei servizi ambientali Asa e l’associazione produttori ortofrutticoli Asport per “adeguare nei prossimi mesi lo stabilimento Italian Food di Venturina Terme, nel cuore del distretto della Val di Cornia”. Il protocollo – che non porta la firma della proprietà Italian Food – secondo la Regione è “la base per accelerare tutti gli adempimenti necessari alla continuità produttiva della storica fabbrica parte del Gruppo Petti, che deve migliorare la funzionalità interna e eliminare alcuni problemi legati agli scarichi e alla gestione del depuratore” (gestito da Asa, ndr).

Salvare la filiera del pomodoro della Val di Cornia

L’obiettivo del protocollo è “salvaguardare il futuro della filiera toscana del pomodoro e dei tanti addetti, a difesa dei produttori locali e dei lavoratori impiegati nel comparto”. Lo stabilimento Italian Food occupa 11mila mq coperti, impiega circa 400 persone e collabora con 400 aziende agricole. Secondo la Regione rappresenta il 40% della capacità produttiva di pomodoro in Toscana.

Conserve Italia a caccia della quota di mercato del pomodoro “toscano”

Di fronte alla scomparsa dagli scaffali del pomodoro toscano marchiato Petti (che dopo l’inchiesta è stato rifiutato da molte catene della grande distribuzione), si muove il colosso emiliano della cooperazione Conserve Italia, che oggi 18 luglio ha lanciato – nell’azienda agrituristica I MaremMani – la nuova passata a marchio Cirio fatta con soli pomodori della Maremma, destinata a diventare il prodotto premium del gruppo. Sarà in distribuzione in tutta Italia, nella confezione in vetro da 700 grammi, e viene prodotta nello stabilimento Conserve Italia di Albinia (Grosseto), che impiega 100 addetti fissi e 250 stagionali. Quest’anno saranno prodotte due milioni di bottiglie di Passata Maremma extrafine Cirio. La campagna di trasformazione del pomodoro ad Albinia partirà tra pochi giorni con l’obiettivo di lavorare, in tutto, 700mila quintali di pomodoro.

“Questo nuovo prodotto nasce per qualificare il nostro pomodoro e valorizzare uno dei territori più vocati : selezionare solo agricoltori della Maremma è un valore aggiunto che vogliamo portare ai consumatori di tutta Italia”, ha detto il direttore marketing di Conserve Italia, Federico Cappi. “Siamo orgogliosi di questa iniziativa – ha aggiunto il direttore dello stabilimento di Albinia, Dario Santi – che valorizza il nostro territorio e una filiera tutta italiana. Ed è la testimonianza di come il gruppo Conserve Italia sta investendo sullo stabilimento di Albinia”.

Autore:

Silvia Pieraccini

Articoli Correlati


Territorio

18 agosto 2022

Maltempo in Toscana, proclamato lo stato d’emergenza

Leggi tutto
Territorio

17 agosto 2022

Fortezza da Basso, ok al progetto del padiglione Machiavelli

Leggi tutto
Territorio

17 agosto 2022

Da Anas 20 milioni per la manutenzione delle strade

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci