1 marzo 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

24 novembre 2023

“Moda, tutelare il lavoro per il rilancio del distretto”

Convegno, organizzato da Filctem Cgil Firenze a Scandicci al Castello dell’Acciaiolo per parlare della crisi del settore moda.

Tags

“La moda è il saper fare – Tutelare il lavoro per il rilancio del distretto”: è il titolo del convegno, organizzato da Filctem Cgil Firenze, che si è svolto a Scandicci al Castello dell’Acciaiolo. La Filctem Cgil vuole promuovere una discussione tra tutti i portatori di interessi del comparto e le istituzioni, volta ad individuare le politiche industriali (dalla formazione al finanziamento degli investimenti) necessarie al rilancio del settore. Oltre a sindacalisti della Filctem Cgil fiorentina e nazionale, sono intervenuti il sindaco Sandro Fallani, l’assessore regionale Leonardo Marras, Valerio Fabiani (consigliere del presidente della Regione per le crisi aziendali), esponenti delle imprese del settore e delle associazioni di rappresentanza del settore.

Il problema delle incertezze della stabilità internazionale

“C’è uno stallo nel mercato del lusso per le incertezze sulla stabilità internazionale – spiega il sindacato -, negli ultimi mesi anche nel nostro territorio si è registrato un incremento della Cassa integrazione nelle aziende della filiera. Non c’è da fare terrorismo, ma c’è un campanello d’allarme: è importate affrontare la situazione in una logica di distretto, tenendo insieme gli interessi di tutti gli stakeholder, in collaborazione tra imprese, sindacato e istituzioni. L’obiettivo deve essere quello di superare indenni questo momento di incertezza, costruendo le basi per migliorare la qualità del lavoro e del prodotto, e contrastando le sacche di irregolarità. Non possiamo permetterci di rischiare di perdere pezzi del tessuto produttivo. Chiediamo alle controparti datoriali un tavolo per salvaguardare il saper fare e la qualità produttiva delle filiere, e alle istituzioni una interlocuzione per sostenere questo sforzo con l’intervento del pubblico per la tenuta occupazionale e la competitività delle filiere”.

A settembre 2023 75mila ore di Cig nel settore moda

A Firenze nel settore moda, nel mese di settembre 2022 sono state autorizzate da Inps 38mila ore di Cassa integrazione; quest’anno, nello stesso mese, le ore sono state 75mila, quasi il doppio. E la Filctem Cgil rileva che il trend sperimentato nei propri uffici quotidianamente è che nei mesi di ottobre e novembre le richieste di Cassa integrazione sono salite ulteriormente.

Nella nota congiunturale Irpet di ottobre 2023, si legge che “la produzione industriale ha fatto registrare un -3,9% su base tendenziale a livello nazionale, con la Toscana che ha perso più della media italiana (-5,5%). Pronunciata nella contrazione la dinamica del manifatturiero toscano, sul quale ha fortemente inciso la performance del comparto moda (-9,2% nel secondo trimestre rispetto allo stesso periodo del 2022)”. Ad affievolirsi nel secondo trimestre, secondo Irpet, “è stata soprattutto la spinta delle esportazioni”. (red)

Articoli Correlati


Industria

01 marzo 2024

Acciaierie di Piombino, siglata anche l’intesa con Jsw

Leggi tutto
Impresa

01 marzo 2024

Nuova cantina per il Brunello di Poggio Antico, la belga Atlas investe 25 milioni

Leggi tutto
Impresa

29 febbraio 2024

Gkn: dietrofront di Qf sui licenziamenti, via a esodi incentivati

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci