14 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

27 febbraio 2024

Gestione dei rifiuti, Go Green entra a far parte del gruppo EcoEridania

Nuova acquisizione in Toscana, dopo Tecnoambiente nel 2020: il piano di crescita prevede investimenti per 700 milioni.

Tags

Go Green, azienda pisana attiva nel trasporto, smaltimento di rifiuti solidi e liquidi, bonifiche ambientali e consulenza, entra nel gruppo EcoEridania, che nel 2020 aveva già rilevato un’altra azienda pisana dello stesso settore, Tecnoambiente: il gruppo ligure ha acquisito il 75% di Go Green, finalizzando così la sesta acquisizione prevista dal progetto Twister, il piano di crescita che prevede investimenti per 700 milioni di euro entro il 2027 per rafforzare la propria leadership nei mercati di riferimento.

L’attività di Go Green, impegnata nell’intermediazione di servizi ambientali, presente nel comparto del conciario e del cartario sulle micro-raccolte e sui servizi alle imprese di produzione, “si integra con l’impiantistica del gruppo sul territorio ed in particolare con Tecnoambiente Spa, piattaforma di trattamento rifiuti speciali del gruppo EcoEridania”, si legge nell’annuncio dell’operazione. “L’ingresso in un gruppo leader come EcoEridania rappresenta un grande riconoscimento per la nostra azienda – dichiarano Cristian Amorelli e Antonio Lapolla soci ed amministratori di Go Green – nell’integrazione con un importante gruppo con cui vi è condivisione di valori e obiettivi, conservando sempre massima attenzione al cliente e alla qualità, nel consolidamento di un piano di crescita e di nuovi livelli di sviluppo”.

L’acquisizione di Go Green consolida la posizione di EcoEridania tra i principali player in Italia per la gestione di rifiuti speciali di origine industriale, ma la strategia di espansione non termina qui. “Dopo aver concluso 5 acquisizioni nel 2023, ci prepariamo quest’anno a concludere altre importanti operazioni – dichiara Andrea Giustini, fondatore e presidente di EcoEridania – Go Green rappresenta un’importante opportunità di consolidamento delle nostre attività in ambito commerciale, nonché di trasporto e gestione dei rifiuti”. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

12 aprile 2024

Iren investe 150 milioni a Scarlino per creare un polo dell’economia circolare (al posto dell’inceneritore)

Leggi tutto
Impresa

12 aprile 2024

Intesa Sanpaolo-Sace, 3 milioni per Yachtline Arredomare 1618

Leggi tutto
Impresa

12 aprile 2024

Col mondo in guerra l’impresa cerca forniture più vicine

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci