30 marzo 2023

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

03 febbraio 2023

“Con la sinergia valorizzeremo l’isola d’Elba”

In un intervento Giorgio Cuneo, imprenditore elbano, spiega cosa porterà l’unione fra l’associazione del commercio e del turismo dell’isola e la Confindustria di Livorno Massa Carrara.

di Giorgio Cuneo, imprenditore e componente del consiglio direttivo di AssocomElba

Si sono recentemente incrociati i percorsi dell’Associazione del Commercio Turismo e Servizi dell’Isola d’Elba, storica associazione che da cinquant’anni rappresenta numerosi imprenditori dell’isola e quello di Confindustria Livorno Massa Carrara, che a sua volta sta concludendo con la Confindustria di Firenze un processo di fusione per la creazione di un’unica Confindustria che prevede anche il rilancio della costa toscana e delle sue isole.

In questo contesto, è emerso che l’Elba, già facente parte del perimetro geografico dell’Associazione imprenditoriale di Livorno Massa Carrara, possa essere un obiettivo strategico da valorizzare ulteriormente, considerando l’apporto che l’isola fornisce al PIL della regione Toscana.  L’Elba, infatti, oltre alla spiccata vocazione turistica, detiene realtà produttive d’eccellenza e internazionalmente note, dall’orologeria, alla cura della persona, dalla cantieristica navale alle produzioni artigianali in campo alimentare.

E’ un territorio dall’incredibile potenziale latente, ma disagiato, con infrastrutture inadeguate sia per la continuità marittima che per quella aerea ed è spesso sottovalutato anche dalla politica, basti pensare a temi quali quello della sanità o dell’approvvigionamento idrico. Ed è per questo che la collaborazione tra l’Associazione del Commercio Turismo e Servizi dell’Isola d’Elba e la Confindustria di Livorno Massa Carrara, sarà una interessante opportunità per l’isola.

L’innovativo progetto delle due associazioni economiche, infatti, prevede l’aggregazione dell’associazione elbana alla principale organizzazione rappresentativa delle imprese manifatturiere e di servizi italiani, per offrire servizi specialistici, nel campo del risparmio energetico, della formazione, della sicurezza e dei finanziamenti comunitari e regionali, ai propri associati, costruendo sinergie operative, ma soprattutto accrescendo la rappresentanza nei confronti delle istituzioni.

Una delle prime attività che verranno realizzate congiuntamente sarà l’orientamento negli istituti superiori dell’isola, dove le aziende elbane incontreranno gli studenti per una reciproca conoscenza che consenta ai ragazzi di essere informati sugli sbocchi occupazionali e alle imprese di raccontarsi e farsi conoscere, indicando le professionalità di cui hanno bisogno.

Grazie al lavoro coordinato delle rispettive strutture operative, l’isola potrà avvalersi della rinnovata presenza di un’organizzazione, capace di incidere sull’assetto del sistema economico e produttivo locale per un ulteriore sviluppo anche nel comparto turistico. Ed in questa ottica il processo di integrazione associativa proseguirà con l’adesione a Federturismo, che all’interno di Confindustria rappresenta l’intera filiera turistica.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci