21 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Industria

04 maggio 2023

Via libera dal tribunale al salvataggio di Fimer

Accolte le richieste relative al piano Greybull/McLaren: riaperte le linee di credito, gli stipendi saranno pagati.

In meno di 24 ore dall’accettazione della proposta, il tribunale di Arezzo ha accolto le richieste dei legali di Fimer, per il salvataggio dell’azienda degli inverter fotovoltaici, e dello stabilimento di Terranuova Bracciolini. Via libera dunque alla proposta del fondo Greybull, con la controllata McLaren Applied Technologies, e disposta l’archiviazione del procedimento aperto su segnalazione dei commissari giudiziali per la revoca del concordato, preludio a una dichiarazione di fallimento che con l’accordo è stata scongiurata.

Il primo effetto positivo della decisione del tribunale è la riapertura delle linee di credito dell’azienda: riapertura in virtù della quale potranno essere pagati gli stipendi ancora in sospeso, tramite bonifico. “Non posso che esprimere viva soddisfazione per il risultato raggiunto – ha commentato Stefano Ambrosini, legale di Fimer – dopo la nostra discussione in udienza. E’ un passo molto importante, che conferma la serietà di intenti della società e dei suoi interlocutori finanziari all’insegna della reciproca collaborazione. Parecchio lavoro, comunque, resta da fare nell’interesse della società e dei suoi creditori, a cominciare dai lavoratori”.

Il sindaco: “Continuiamo a sostenere i lavoratori”

Soddisfatto il sindaco di Terranuova Bracciolini, Sergio Chienni, che ha partecipato al presidio dei lavoratori presso il tribunale. “Al destino di questa azienda – ha affermato – è legato il presente e il futuro di 280 lavoratori e di tutto l’indotto. È la nostra gente e si è comportata sempre con onestà e grande dignità. Adesso c’è da mantenere alto il livello di attenzione perché nei prossimi mesi il percorso proceda nell’effettiva tutela delle persone coinvolte. Abbiamo assistito a troppe contraddizioni in questo anno e mezzo e per questo continueremo a presidiare e a sostenere i lavoratori”.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

20 giugno 2024

Sesa cresce (più del mercato) e nel 2024-25 rafforza il welfare aziendale

Leggi tutto
Industria

20 giugno 2024

Tregua su Amadori, un addio con garanzie (anche per gli avventizi)

Leggi tutto
Industria

18 giugno 2024

Piombino, bonus-welfare per gli operai Jsw (e il 3 luglio si va a Roma)

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci