8 dicembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

13 luglio 2022

Università di Siena, il nuovo rettore è Roberto Di Pietra

Ordinario di Economia aziendale, ha prevalso al secondo turno di stretta misura su Sonia Carmignani.

Roberto Di Pietra, ordinario di in Economia aziendale presso il Dipartimento di studi aziendali e giuridici, è il nuovo rettore dell’Università degli Studi di Siena. Di Pietra, 55 anni, ha prevalso di stretta misura al ballottaggio su Sonia Carmignani, docente di diritto agrario, succedendo al rettore uscente Francesco Frati per il prossimo sessennio accademico (dal 2022 al 2028). Il nuovo rettore ha ottenuto 416 voti contro i 409 di Carmignani: le schede bianche sono state 22. Al secondo turno hanno votato 1.357 aventi diritto, pari all’81,16% dell’elettorato attivo.

“Investire nelle strutture e nelle atrezzature”

“L’obiettivo di fondo e di lungo termine – afferma Di Pietra nel suo programma – deve essere quello della crescita qualitativa e quantitativa dell’ateneo. In questa prospettiva devono essere avviate tutte le iniziative possibili sulle attività didattiche presenti in ateneo su tutti i livelli formativi”. Il rinnovamento delle attività didattiche, anche attraverso l’utilizzazione integrata o principale delle tecnologie digitali, “richiede adeguati investimenti – sostiene il neorettore – nelle strutture e nelle attrezzature didattiche di ateneo nei differenti poli didattici. Questo tipo di investimenti richieste anche corrispondenti attività di formazione e qualificazione del personale di supporto allo svolgimento delle attività didattiche ed al funzionamento dei poli didattici”.

Secondo Di Pietra “vi deve essere un legame forte tra la capacità di investire in ricerca fondamentale e di fare discendere da essa le opportunità della ricerca applicata e, del resto, questo è un po’ quello che hanno imparato a fare anche gli atenei italiani attraverso, ad esempio, la rilevante esperienza delle attività di brevettazione, degli spin-off universitari, delle start up e dei laboratori congiunti. La ricerca applicata consente, inoltre, di collegare le forme di utilizzazione della ricerca ai fabbisogni del contesto economico cui si rivolge un determinato ateneo, cioè ai suoi territori di riferimento ed a specifici scenari imprenditoriali”.

“L’ateneo ha bisogno di un suo incubatore di imprese”

Tra le iniziative che occorre intraprendere, secondo il nuovo rettore dell’Università di Siena, bisogna inoltre “definire una chiara strategia a favore del trasferimento tecnologico di ateneo e dotarla degli strumenti, delle risorse e delle soluzioni organizzative necessarie per la sua attuazione; definire chiari obiettivi e modalità di intervento che stimolino la capacità di brevettazione dei dipartimenti supportando questa capacità con adeguate risorse; dotare l’ateneo di un suo incubatore di imprese nel quale ospitare temporaneamente gli spin off e le start up; stimolare ulteriormente la creazione di laboratori di ricerca congiunti”.

Di Pietra è stato direttore del Dipartimento di studi aziendali e giuridici dal novembre 2015 all’ottobre 2021, e componente del Senato Accademico dal 2016 al 2021. In precedenza è stato vicedirettore e componente del consiglio direttivo della Scuola di Economia e Management (Sem); presidente del Comitato per la Didattica della Laurea in Economia e Commercio e della Laurea Magistrale in Management e Governance: direttore del Master in Controllo e Innovazione delle Piccole e Medie Imprese.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Ricerca

30 novembre 2022

Progetto Faber, ecco i giovani ricercatori per le aziende

Leggi tutto
Ricerca

10 ottobre 2022

Premio Innovazione Toscana, aperte le iscrizioni

Leggi tutto
Startup

28 settembre 2022

Siena, nasce il laboratorio pubblico-privato BiotechLab

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci