24 maggio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Territorio

10 maggio 2024

Toscana Aeroporti, a inizio 2024 col record di traffico c’è una buona trimestrale

Numeri positivi per ricavi (+6,9%) ed Ebitda (+64,3%), la società punta forte sul potenziamento degli scali di Firenze e Pisa.

Non solo i numeri del traffico, ma anche quelli del conto economico, evidenziano un trend di crescita per Toscana Aeroporti: con 1,5 milioni di passeggeri transitati da gennaio a marzo 2024 per gli scali di Firenze e Pisa, il sistema aeroportuale toscano ha infatti stabilito il nuovo record di traffico per il primo trimestre dell’anno – coi dati di aprile che confermano l’andamento favorevole – con una crescita del 13,9% superiore a quella del sistema aeroportuale italiano (+12,4%).

In parallelo, Toscana Aeroporti chiude il primo trimestre del 2024 con numeri in positivo per ricavi (20,8 milioni di euro, +6,9%) ed Ebitda (4,3 milioni, +64,3%), con una perdita ridotta di quasi due terzi – da 1,8 milioni a 654mila euro – in un periodo dell’anno che la società di gestione considera storicamente condizionato dalla forte stagionalità del traffico.

Massimo sforzo per il potenziamento di Firenze e Pisa

Per il 2024 Toscana Aeroporti prevede un livello di traffico superiore ai livelli pre-Covid del 2019, con una conseguente piena ripresa dell’operatività e dei margini aziendali, sebbene accompagnata dalle tensioni internazionali, conseguenza dei conflitti Russo-Ucraino e Israelo-Palestinese tuttora in corso. La società, nell’anno in corso, sarà concentrata nella prosecuzione e finalizzazione di tutte le attività connesse all’iter approvativo del Master Plan di Firenze e propedeutiche alla relativa implementazione nonché alla realizzazione del nuovo terminal arrivi di Pisa. “Pur in un contesto internazionale complesso e incerto, rimaniamo fiduciosi e determinati nella nostra visione strategica”, afferma Marco Carrai, presidente di Toscana Aeroporti.

L’aeroporto di Firenze ha segnato il record in ogni singolo mese del primo trimestre dell’anno raggiungendo i 625 mila passeggeri complessivamente transitati, con una crescita del +30,4% in confronto all’analogo periodo del 2023. E’ più che raddoppiato nel periodo il traffico passeggeri nazionali (+116,3%) ed è in crescita il traffico passeggeri internazionale (+21,7%) in un contesto in cui il peso della componente internazionale rappresenta l’84,8% del traffico totale. La crescita del primo trimestre è sostenuta dal positivo andamento registrato dai movimenti dei voli totali (+20,2%) e dal load factor dei voli di linea pari all’80,2% rispetto al 77,4% del 2023.

Sono 855mila i passeggeri transitati dall’aeroporto di Pisa al 31 marzo 2024, con una crescita del +4,3% sul 2023. Nel periodo il load factor dei voli di linea, pari all’86,8%, è in crescita di 2,8 punti percentuali sul 2023 mentre è in flessione dello 0,8% l’andamento dei movimenti dei voli totali. Il traffico cargo al 31 marzo 2024, con 3.097 tonnellate di merce e posta trasportate, è in flessione del 6,7% sull’analogo periodo del 2023. (lt)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

23 maggio 2024

Immobiliare: Engel&Völkers amplia sede a Firenze (ma il problema è trovare case da vendere)

Leggi tutto
Territorio

23 maggio 2024

Fabbrica Europa, Confindustria chiede ai candidati di sostenere l’industria

Leggi tutto
Territorio

22 maggio 2024

Alluvione 2023, la Regione riapre il bando in aiuto alle imprese colpite

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci