29 febbraio 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

31 agosto 2023

Suvereto promuove le nozze a km 0

Il Comune livornese ha un progetto per valorizzare le imprese della zona e il turismo invitando le coppie a dire sì nella Rocca medievale.

Nozze a chilometro zero tutto l’anno in uno dei borghi più belli e fascinosi d’Italia. Un modo per far girare l’economia tutto l’anno e per farsi conoscere a livello internazionale come meta suggestiva per dire sì. E’ l’obiettivo del Comune di Suvereto (Livorno) che punta a diventare una vera e propria “wedding destination” nazionale e internazionale. Lo fa affidandosi a Federmep, la principale associazione di imprese e professionisti del settore, con un progetto finanziato da fondi Pnrr e del ministero della Cultura. Il primo ottobre si terrà la simulazione del matrimonio in ogni suo aspetto, con una cerimonia nella medievale Rocca Aldobrandesca, uno spettacolo di rievocazione storica dei cavalieri di Ildobrandino, l’aperitivo in piazza Gramsci e il ricevimento a Belvedere.

Attenzione alle imprese della zona, perlopiù femminili

“Tutti gli operatori economici saranno individuati nei prossimi giorni, prediligendo le imprese della zona, così come l’impiego di prodotti e materie prime in una logica di km zero” dicono a Federmep. A illustrare obiettivi e ripercussioni del progetto, la presidente Serena Ranieri: “Incentivare la destagionalizzazione del turismo, contribuire alle economie locali attraverso la valorizzazione del “made in”, promuovere territori lontani dalle rotte turistiche e investire sull’imprenditoria femminile, predominante nel settore.

Nel 2022, stando ai dati forniti da Federmep, in Italia sono stati celebrati oltre 10.000 matrimoni stranieri, con una media di 60 invitati e 65.000 euro di spesa tipo. In base ai numeri dell’Osservatorio Destination Wedding in Italy, condotto dal Centro studi turistici e finanziato dal ministero del Turismo, la Toscana è al primo posto per cerimonie, con il 21% degli eventi a livello nazionale. Le stime del 2023 e 2024 per i matrimoni stranieri sono di un ulteriore incremento del 10%.

“Da questo lavoro ci aspettiamo diverse ricadute – spiega la sindaca di Suvereto, Jessica Pasquini -. Prima su tutte quella economica, per rafforzare la rete delle imprese locali dove già si celebrano matrimoni e creare nuove opportunità di lavoro in grado di muovere occupazione tutto l’anno. Questo ci permetterà anche di promuovere una visione e cura degli spazi pubblici orientata a far crescere la domanda di matrimoni”.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

29 febbraio 2024

Moda, Cna e Confartigianato chiedono un tavolo di crisi regionale

Leggi tutto
Industria

29 febbraio 2024

Fosber (macchine per cartone) investe 45 milioni in un nuovo stabilimento

Leggi tutto
Sviluppo

29 febbraio 2024

Il cardato pratese si certifica

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci