31 gennaio 2023

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

12 gennaio 2023

“Sui servizi al cittadino siamo l’eccellenza d’Italia”

Nelle città toscane la qualità della vita sale grazie anche al sistema dei servizi pubblici locali, lo spiega in un intervento Nicola Perini, presidente di Cispel Toscana.

contributo di Nicola Perini, presidente di Confservizi Cispel Toscana

La classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della vita nei capoluoghi di provincia italiani relativa al 2022 vede le città toscane in buona posizione, e tutte – fatta eccezione per Grosseto – in netta risalita rispetto all’anno scorso. L’analisi prende in considerazione diversi aspetti quantitativi della qualità della vita delle città, quali economia, ambiente e servizi, cultura e tempo libero, giustizia e sicurezza.

Partendo dalla classifica generale, che somma i voti di tutte le classifiche parziali, troviamo Firenze sul podio, terza in Italia con 582 voti, preceduta solo da Bologna (590) e Bolzano (586) e in risalita di ben otto posizioni rispetto all’anno precedente. Bene anche Siena, quarta in classica e che recupera a sua volta ben 12 posizioni. In top 10 anche Pisa, decima e anch’essa con un recupero di 12 posizioni rispetto al 2021. Le altre città si distribuiscono in classifica: Arezzo 37°, Prato 45°, Lucca 47°, Livorno 52°.

Nelle classifiche parziali, quelle sui singoli temi della vivibilità delle città, Firenze è prima nella classifica su Cultura e Tempo libero, dove Siena è quarta, Livorno dodicesima e Pisa diciannovesima, ma a sua volta prima nella classica su ambiente e servizi, con Siena seconda (un piazzamento frutto dell’alto tasso di pedonalizzazione) e Firenze sesta, grazie anche al primo posto nell’I-city Rank (l’indice urbano dell’innovazione e la smart city). 

Nella classifica sull’economia spicca il quarto posto di Prato, con Firenze nona. Pisa, Firenze e Siena nei primi dieci posti della classifica su demografia e società che valuta la speranza di vita (in cui Firenze è prima), i titoli di studio e la qualità della vita delle donne.

Le città toscane sono invece mal posizionate nella classifica su giustizia e sicurezza, ma il dato sconta un elevato tasso di denunce che andrebbe correlato ai city users e non solo agli abitanti residenti, oltre che alla propensione civica alla denuncia tipica della nostra regione.

Nel complesso dunque dalla graduatoria del Sole 24 Ore esce positivamente il capoluogo di regione, ma l’insieme delle città toscane, tutte ben posizionate ed in ascesa nelle diverse classifiche. Risultati merito anche del sistema dei servizi pubblici locali, tutti, che hanno contributo all’ottimo posizionamento con investimenti e innovazioni che confermano come la nostra regione sia un’eccellenza in Italia in tema di servizi al cittadino.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci