26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

14 giugno 2022

Elezioni: Tomasi sindaco-bis a Pistoia, Lucca e Carrara al ballottaggio

L’esponente di FdI ha ottenuto il 51,49% dei voti. Ballottaggio a Lucca e Carrara, centrosinistra avanti; 26 sindaci eletti subito.

Leonardo Testai

Alessandro Tomasi è stato riconfermato sindaco di Pistoia: l’esponente di Fratelli d’Italia, eletto al ballottaggio nel 2017 primo sindaco del centrodestra in città dopo la Liberazione, stavolta ha vinto al primo turno con il 51,49% dei voti. Un risultato che sembra premiare l’operato del sindaco uscente, più che punire le divisioni nel centrosinistra: l’ex assessora regionale Federica Fratoni, sostenuta da Pd, M5s e Italia Viva ha ottenuto il 28,32% dei voti; il candidato di Sinistra Civica Ecologista, Articolo Uno, Prc ed Europa Verde Francesco Branchetti il 12,61%; Iacopo Vespignani (Azione) il 2,56%.

“Da Pistoia parte la corsa di Fratelli d’Italia e di tutto il centrodestra per le regionali del 2025”, ha commentato Francesco Torselli, capogruppo in Consiglio regionale. “Fratelli d’Italia si conferma il primo partito del centrodestra – ha sottolineato – e adesso non lo dicono solo i sondaggi ma lo hanno detto i cittadini votando. In pochi anni siamo passati dall’essere un partito che difficilmente raggiungeva la doppia cifra, ad essere forza trainante della coalizione”.

Ballottaggi a Lucca e Carrara: avanti il centrosinistra

Con la vittoria di Tomasi a Pistoia, e le nette vittorie dei candidati del centrosinistra a Camaiore (Marcello Pierucci, col 59,09%) e Quarrata (Gabriele Romiti, col 66,02%), gli unici comuni toscani in cui il sindaco sarà scelto con il ballottaggio sono Lucca e Carrara. In entrambe le città il centrosinistra parte davanti. A Lucca, con 84 sezioni scrutinate su 86, Francesco Raspini conduce col 42,66%. Le speranze per il candidato del centrodestra, Mario Pardini (34,35%) sono legate alla capacità di recuperare i voti dell’ex-Casapound Fabio Barsanti (9,51%), col centrista Alberto Veronesi (3,62%) come possibile ago della bilancia.

Grande incertezza a Carrara, dove il ballottaggio si giocherà fra Serena Arrighi (centrosinistra, 29,92%) e Simone Caffaz (Lega e liste civiche, 18,93%) che ha vinto la competizione interna al centrodestra con Andrea Vannucci (FdI-Forza Italia, 17,11%). Rimangono fuori dal ballottaggio anche il deputato di Italia Viva Cosimo Maria Ferri (15,10%) e Rigoletta Vincenti (13,68%), la candidata del M5s che nel 2017 aveva eletto sindaco Francesco De Pasquale. “A Lucca e Carrara i nostri candidati partono con un buon vantaggio sul centrodestra – sostiene Simona Bonafè, segretaria regionale del Pd -, numeri che dobbiamo adesso consolidare e ampliare, ricercando il più ampio sostegno possibile da costruire nelle prossime ore”.

A Monte San Savino uno scarto di soli 12 voti

Nel complesso, sono stati eletti al primo turno 26 sindaci su 28. Nei Comuni sotto i 15mila abitanti i risultati sono stati spesso favorevoli ai sindaci uscenti: Bruno Murzi a Forte dei Marmi, Silvio Franceschelli a Montalcino, Dario Carmassi a Bientina, Salvatore Neri a Riparbella, Luca Marmo a San Marcello Piteglio, Giovanni Gentili a Pitigliano, Mirco Morini a Manciano. Gli uscenti hanno invece perso a Marliana, dove Federico Bruschi ha battuto Marco Traversari, e a Campagnatico dove l’ex sindaco Elismo Pesucci ha battuto Luca Grisanti. A Rignano sull’Arno, cittadina natale di Matteo Renzi, il Pd riconquista il municipio con Giacomo Certosi, figlio di Piero, già vicepresidente della Provincia di Firenze e poi alla guida di Firenze Parcheggi. A Monte San Savino invece l’ex vicesindaco Gianni Bennati, ex Pd ora alla guida di una lista civica sostenuta dal centrodestra, ha battuto il candidato del centrosinistra Antonio Marzullo per soli 12 voti.

Autore:

Leonardo Testai

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Territorio

24 giugno 2022

Case, in Toscana le compravendite crescono anche nel primo trimestre 2022 (+17%)

Leggi tutto
Territorio

23 giugno 2022

Querci confermato presidente dell’Interporto di Prato

Leggi tutto
Territorio

22 giugno 2022

La Regione salva in extremis la norma sulle semplificazioni Pnrr

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci