28 novembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

15 luglio 2022

Scelti dall’Europa due progetti toscani per l’innovazione digitale delle imprese

Partecipati dal DIH Toscana, selezionati nella Rete di Poli innovativi per la transizione delle Pmi europee.

Fra i tredici progetti italiani selezionati dalla Commissione Europea per realizzare la prima rete di Poli europei per l’innovazione digitale (EDIH ovvero European Digital Innovation Hub); due progetti sono toscani e sono partecipati dal DIH Toscana. Un terzo progetto, invece, ha ricevuto dall’Europa la certificazione del “sigillo di eccellenza”.

I progetti selezionati

Nello specifico, i due progetti toscani che sono stati selezionati sono; Tuscany X.0, Polo che interverrà nella regione coordinato dal Distretto Gate 4.0, nel quale il DIH Toscana è leader delle attività di networking e creazione di ecosistemi di innovazione e co-leader per il supporto alle imprese nell’accesso ai finanziamenti e per l’attrazione di investimenti.

Mentre il secondo progetto è Artes 5.0 – Reset Italy, progetto nazionale con focus su Industria 4.0 e intelligenza artificiale, per il quale il DIH Toscana è responsabile della definizione e progettazione dell’offerta di servizi di sostegno alla ricerca di investimenti e finanziamenti per le Piccole e medie imprese e delle attività per la creazione e il consolidamento della collaborazione dell’EDIH con la Rete Enterprise Europe Network.

La Toscana può essere protagonista nella transizione digitale

“Un risultato straordinario per le nostre imprese e il nostro territorio, frutto di due anni di impegno e lavoro del DIH Toscana con gli altri partner”, ha commentato il presidente del DIH Fabrizio Bernini, “che conferma quanto la Toscana, con le sue eccellenze d’impresa e della ricerca, abbia tutte le carte in regola per gestire la transizione dell’industria verso modelli sempre più digitali e sostenibili. Partecipare attivamente a due dei 13 progetti ai quali l’Europa affida la transizione digitale delle PMI in Italia è per noi motivo di soddisfazione e orgoglio e ci spinge a rafforzare le nostre attività e l’attenzione per sostenere l’innovazione tecnologica delle aziende toscane.”

Tutti i progetti vincitori per l’Italia verranno finanziati al 100%, per un 50% da contratti di sovvenzione europea della durata di 36 mesi (estendibili a 48 mesi) e per il restante 50% con risorse italiane del PNRR.

Tra i progetti che hanno invece ricevuto la certificazione del “Seal of Excellence”, e che secondo la selezione verranno finanziati al 50% da risorse nazionali, c’è DAMAS – partecipato anche questo dal DIH Toscana – coordinato da Leonardo Company e con focus sull’aerospazio e l’automotive.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Ricerca

10 ottobre 2022

Premio Innovazione Toscana, aperte le iscrizioni

Leggi tutto
Startup

28 settembre 2022

Siena, nasce il laboratorio pubblico-privato BiotechLab

Leggi tutto
Ricerca

29 agosto 2022

Siena, nasce la Fondazione Biotecnopolo (che gestirà l’hub contro le pandemie)

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci