21 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Sviluppo

10 giugno 2024

Ricercatori e imprese: prorogato il bando Faber

Il progetto è di Fondazione CR Firenze con Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione e Confindustria Toscana Centro e Costa.

Un laboratorio di ricerca

E’ stato prorogato al 4 luglio il bando Faber, il progetto di Fondazione CR Firenze che facilita l’incontro fra i giovani ricercatori e le imprese del territorio, realizzato in collaborazione con la Fondazione per la ricerca e l’innovazione, promossa dall’Università degli Studi di Firenze e dalla Città Metropolitana di Firenze, e da Confindustria Toscana Centro e Costa. 

La quinta edizione di Faber prevede un contributo finalizzato all’assunzione di 6 ricercatori che sviluppino progetti innovativi all’interno di altrettante micro, piccole e medie aziende della Città Metropolitana di Firenze e della provincia di Arezzo. 

Contributo per le imprese assumeranno per un anno un ricercatore

 Le imprese che assumeranno per un anno un ricercatore con un compenso di almeno 35 mila euro potranno avere un contributo annuo da parte del programma di 20 mila euro. I ricercatori Faber potranno anche intraprendere, in concomitanza con la loro assunzione, il percorso di dottorato e acquisire alla fine del triennio il titolo accademico. Una formula, in stretta collaborazione con l’Università di Firenze, che intende rafforzare il percorso formativo dei laureati facilitando il rapporto tra i ricercatori in azienda e i gruppi di ricerca dell’ateneo.  

Dalla moda alla meccanica, dal turismo alla chimica

 I progetti nei settori moda, design, arredamento, meccanica, agroalimentare, industria turistica, chimico, farmaceutico e ICT hanno la precedenza ma non sono gli unici finanziabili. Gli inserimenti lavorativi da una parte mirano a valorizzare le eccellenze ed i talenti del mondo della ricerca e dall’altra hanno l’obiettivo di supportare le imprese del territorio nello sviluppo e nel consolidamento di nuove strategie di produzione grazie al trasferimento tecnologico operato col contributo dei nuovi assunti.   

 La partnership con la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione e con Confindustria Toscana Centro e Costa permetterà di cementare meglio il rapporto tra Università e Impresa attraverso un monitoraggio puntuale del raggiungimento degli obiettivi dei ricercatori all’interno dell’impresa, sempre in stretto contatto con i gruppi di ricerca dell’ateneo.   

 Ogni azienda potrà presentare un solo progetto per l’inserimento di una sola figura professionale. La domanda può essere inoltrata fino al 4 luglio 2024 compilando il form online di progetto Faber. (redgs)

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Sviluppo

19 giugno 2024

Il fondo immobiliare inglese Setha pronto ad acquistare il Porto di Cecina

Leggi tutto
Sviluppo

18 giugno 2024

Bankitalia: “Per crescere servono imprese più grandi e più digital”

Leggi tutto
Sviluppo

22 maggio 2024

Alia, al via a Prato i lavori per l’hub del tessile

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci