28 settembre 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

03 giugno 2022

Prodotti a marchio Coop, Unicoop Firenze punta al raddoppio

La cooperativa di consumo vuole passare da 600 milioni a 1,2 miliardi di ricavi generati dalla propria private label.

Unicoop Firenze punta a raddoppiare nel giro di due anni la quota di fatturato generata dai prodotti a marchio Coop. Un obiettivo già enunciato da Coop a livello nazionale, per passare da 3 a 6 miliardi di ricavi complessivi, e che nelle province toscane in cui opera Unicoop Firenze si traduce nella sfida di passare da 600 milioni a 1,2 miliardi di euro di ricavi. Per raggiungere l’obiettivo, nell’arco di due anni Coop a livello nazionale porterà a scaffale circa 5.000 nuovi prodotti a marchio.

Nuovi prodotti che debutteranno, gradualmente, anche nei 108 punti vendita di Unicoop Firenze, a cui si aggiungono i 29 rilevati da Coop Centro Italia sul territorio. “E’ un cambiamento che si vedrà in modo significativo sugli scaffali – afferma Francesca Gatteschi, direttrice marketing di Unicoop Firenze – avremo un assortimento più contemporaneo, poi i clienti ci diranno se la scelta è giusta”. Il contesto attuale, segnato dalle tensioni inflazionistiche, può mutare l’atteggiamento dei consumatori, sostiene Gatteschi. “In questo momento le persone hanno problemi anche nel fare la spesa – dice – e il prodotto a marchio è più conveniente: aumentandone il numero, questi prodotti diventano un baluardo a difesa del potere d’acquisto delle famiglie”.

“I prodotti a marchio Coop sono più convenienti”

Già ora, afferma la direttrice marketing della cooperativa, “è arrivata un’ondata di inflazione all’acquisto molto significativa, cerchiamo di contenerla il più possibile. Col prodotto a marchio abbiamo una leva in più: conosciamo la filiera, e si possono ottimizzare tanti processi, con benefici per il prezzo di vendita”. Unicoop Firenze già nel 2021 ha scelto una politica di prezzi bassi, aumentando le vendite dell’1,38% e passando dunque da 2,14 a 2,17 miliardi di euro, accettando una riduzione dei propri margini (-17% l’utile).

La nuova politica di sviluppo dei prodotti a marchio Coop è stata illustrata oggi a Firenze, in occasione di un’iniziativa per presentare i nuovi prodotti a marchio Coop per la prima colazione, dal kefir al Fru Swing (estratti di frutta e verdura a freddo), dalle fette sottili ai pancake. Nell’occasione Unicoop Firenze ha presentato i dati di una ricerca, secondo cui quasi 500.000 persone in Toscana non fanno colazione, e oltre 600.000 fanno una colazione nutrizionalmente poco adeguata: in particolare, 5 bambini su 100 di età fino a 10 anni saltano la colazione, e 1 su 4 fa una colazione non adeguata, con valori ancora peggiori nelle famiglie con genitori meno istruiti.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

28 settembre 2022

Moda, l’empolese Ciemmeci entra nel polo dei terzisti di lusso

Leggi tutto
Impresa

28 settembre 2022

Sesa non si ferma, Var Group acquisisce Alfasap

Leggi tutto
Impresa

27 settembre 2022

Estra rileva Ecocentro Toscana e cresce nei rifiuti

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci