26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

02 marzo 2022

Piaggio mette il turbo (+10% sul 2019)

Il gruppo toscano supera brillantemente la pandemia e si prepara ad assumere 580 addetti a tempo determinato.

La pandemia spinge le vendite di moto e scooter della Piaggio di Pontedera (Pisa): nel 2021 i ricavi netti consolidati del gruppo che fa capo alla famiglia Colaninno sono cresciuti del 27% (+28,1% a cambi costanti) rispetto al 2020, sfiorando 1,7 miliardi di euro (1.668,7 milioni), ma – dato ancora più significativo – sono aumentati del 9,7% rispetto al 2019 pre-Covid.

Migliorano tutti gli indicatori

In crescita anche il margine operativo lordo (+29,3% a 240,6 milioni di euro), pari al 14,4%. L’utile netto si attesta a 60,1 milioni di euro, quasi il doppio del 2020 (era 31,3 milioni) e +28,5% rispetto al 2019 (era 46,7 milioni). Migliora l’indebitamento finanziario netto (sceso da 423,6 milioni a 380,3 milioni).

I risultati di bilancio sono stati approvati dal consiglio di amministrazione, riunitosi sotto la presidenza di Roberto Colaninno, che proporrà all’assemblea di distribuire un saldo sul dividendo di 6,5 centesimi di euro per azione ordinaria, in aggiunta all’acconto di 8,5 centesimi pagato a settembre, per un dividendo totale di 15 centesimi.

“La strategia funziona”, dice Colaninno

“I risultati approvati oggi dal consiglio di amministrazione – afferma Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato – evidenziano un netto miglioramento di tutti i principali indicatori economici e patrimoniali, a conferma della validità della strategia intrapresa e della capacità del Gruppo di rispondere in maniera efficace alle sfide poste dal contesto”.

Bene moto e scooter, in flessione i veicoli commerciali

Se nel 2021 le vendite di moto e scooter (il segmento strategico, pesa più dell’80% in valore) sono cresciute in tutte le aree geografiche in cui il gruppo opera, stentano ancora quelle di veicoli commerciali (-12% in quantità), mentre è partita – per adesso negli Usa – la vendita del robot Gita e del ‘fratello’ minore Gitamini prodotti dalla società americana Piaggio Fast Forward.

Quest’anno il Gruppo Piaggio, come previsto dall’accordo firmato con i sindacati lo scorso novembre, assumerà a tempo determinato fino a 580 persone per rafforzare l’organico degli stabilimenti italiani del gruppo a Pontedera, Mandello del Lario e Scorzè. Il 12 gennaio scorso è stata avviata la fornitura a Poste Italiane di 300 veicoli commerciali leggeri a quattro ruote, Porter NP6, destinati alla consegna dell’ultimo miglio di pacchi e posta.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

22 giugno 2022

Cessione dei crediti d’imposta, allarme generale in edilizia

Leggi tutto
Sviluppo

22 giugno 2022

Sesa acquisisce Eurolab, è il nono M&A del 2022

Leggi tutto
Impresa

21 giugno 2022

Caffè e ristoranti storici, Nardella propone l’Art bonus

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci