23 giugno 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

18 maggio 2024

Nautica boom: Sanlorenzo investe quasi 30 milioni a Viareggio e Massa (e assume 42 persone)

Al via un contratto di sviluppo da 91,5 milioni di euro, di cui 11,5 finanziati dal Governo e 500mila euro dalla Regione Toscana.

Silvia Pieraccini

La nautica di lusso continua a brillare sul mercato e il cantiere Sanlorenzo – uno dei grandi produttori di maxi yacht (840,2 milioni di euro di ricavi netti consolidati 2023 con ebitda di 157,5 milioni), quotato in Borsa e con una forte presenza industriale in Toscana – spinge sull’aumento della capacità produttiva grazie (anche) allo strumento dei contratti di sviluppo, gestiti dall’agenzia governativa Invitalia col ministero delle Imprese e del Made in Italy.

A Massa investiti 20 milioni, a Viareggio quasi 9 milioni

Il progetto di ampliamento – presentato a Invitalia nel 2022, rimodulato nel 2023 e che ha ottenuto una valutazione di “coerenza” da parte dell’agenzia nel febbraio scorso – prevede investimenti per 91,5 milioni di euro (di cui 37,8 per progetti di ricerca e sviluppo) nei quattro stabilimenti Sanlorenzo di La Spezia, Ameglia (La Spezia), Massa e Viareggio. In particolare a Massa saranno investiti quasi 20 milioni di euro in impianti e macchinari per creare la realtà di riferimento nelle attività di stampaggio in vetroresina del gruppo, mentre a Viareggio saranno investiti 4,5 milioni per ampliare lo stabilimento, consentendo così la produzione di barche tra i 30 e i 40 metri, e dotarlo di un impianto fotovoltaico. Sempre a Viareggio sono previsti ulteriori 4,2 milioni di investimenti in ricerca e sviluppo, per contribuire a realizzare sette prototipi di barche: si va dai servizi digitali per la telegestione e la telemanutenzione, alla ricerca di materiali avanzati, fino al risparmio energetico attraverso l’azione sul sistema propulsivo e sulla gestione delle utenze.

In Toscana 42 posti di lavoro in più entro il 2027

Gli investimenti andranno a braccetto con l’aumento dell’occupazione: entro il 2027 il programma di sviluppo prevede 222 addetti in più (152 in Sanlorenzo, che produce yacht da 24 metri a 72 metri, e 70 nella controllata Bluegame, che produce sport utility yacht fino a 23 metri), di cui 42 in Toscana (20 a Massa e 22 a Viareggio).

Attesa la firma del contratto di sviluppo, contributi pubblici per 12 milioni

Il contratto di sviluppo – che sarà firmato nelle prossime settimane da Sanlorenzo, ministero delle Imprese e del Made in Italy (Mimit), Invitalia e Regione Toscana (la Regione Liguria ha deciso di non partecipare al cofinanziamento) – prevederà contributi pubblici per quasi 12 milioni di euro, di cui 11,5 milioni del ministero e 500mila dalla Regione Toscana. I due soggetti ritengono la proposta “di particolare rilevanza strategica in relazione al contesto territoriale e al sistema produttivo interessato”, si legge nella delibera del 13 maggio scorso con cui la Giunta regionale toscana ha stanziato le risorse e approvato lo schema dell’accordo di sviluppo. Ora si aspetta la firma del contratto, in modo da poter partire con l’attuazione.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

20 giugno 2024

Sesa cresce (più del mercato) e nel 2024-25 rafforza il welfare aziendale

Leggi tutto
Industria

20 giugno 2024

Tregua su Amadori, un addio con garanzie (anche per gli avventizi)

Leggi tutto
Impresa

20 giugno 2024

Unicredit supporta lo sviluppo sostenibile di Next Yacht Group

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci