19 aprile 2024

Logo t24Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Top Aziende

10 marzo 2023

Moda, ‘Il Borgo’ cresce e investe in un nuovo stabilimento

L’azienda della famiglia Fredducci spinge sia il marchio proprio che le lavorazioni per terzi. Fatturato a 6,5 milioni (+30%).

Silvia Pieraccini

Una lavorazione dell'azienda di maglieria in cashmere Il Borgo

L’azienda mugellana Il Borgo, produttore di maglieria in cashmere per uomo e donna arricchita da applicazioni a mano (intagli, intrecci, patchwork, ricami), che fa capo alla famiglia Fredducci, investe in un nuovo stabilimento, in costruzione accanto alla sede attuale di Borgo San Lorenzo, per aumentare la capacità produttiva e far fronte così alla crescita sia delle commesse per i grandi marchi del lusso (Hermès, Chanel, Loro Piana, Ferragamo), che del marchio proprio ‘Il Borgo’, nato nel 2014 (il nome, così come quello dell’azienda, vuol sottolineare il legame col territorio in cui l’azienda opera).

Investimento da 1 milione di euro e assunzioni

Il 2022 si è chiuso con 6,5 milioni di fatturato, in aumento del 30% sull’anno precedente: 5 milioni arrivano dalle commesse per terzi, 1,5 milioni dal marchio proprio. Il 2023 è cominciato in modo brillante, trainato dal buon andamento del segmento lusso. “Vogliamo sviluppare sia le produzioni per terzi che il nostro marchio – spiega il patron Franco Fredducci, che guida l’azienda con la moglie Serena Landi e i figli Matteo e Elia, rappresentanti della quarta generazione – per questo stiamo costruendo un nuovo stabilimento da 550 metri quadrati, che sarà collegato all’attuale di 1.200 mq, e che richiederà un investimento di 1 milione di euro e porterà altre assunzioni”. In dieci anni Il Borgo è passato da 12 a 61 dipendenti (più una quarantina di lavoranti a domicilio) e ora crescerà di sei-sette unità: “La pandemia ha lasciato dei vuoti nel mercato del lusso – aggiunge Fredducci – e noi li possiamo riempire proponendo un prodotto di qualità superiore a prezzi sostenibili, com’è quello a marchio Il Borgo”. La distribuzione avviene nei negozi multimarca e nei due monomarca aperti a Firenze, uno in centro storico, l’altro all’interno dell’hotel Four Seasons. Ora l’azienda sta pensando all’espansione retail, forse a Milano e Londra, e sta inserendo nuove figure per darsi un assetto più industriale in vista dell’ulteriore crescita.

Due negozi a Firenze, uno in arrivo a Milano o Londra

La collezione Il Borgo (il nome, così come quello dell’azienda, vuol sottolineare il legame col paese di Borgo San Lorenzo) ricalca il livello qualitativo delle produzioni per terzi. La distribuzione avviene nei negozi multimarca e nei due monomarca aperti a Firenze, uno in centro storico, l’altro all’interno dell’hotel Four Seasons. Ora l’azienda sta pensando all’espansione retail, forse a Milano e Londra, e sta inserendo nuove figure per darsi un assetto più industriale in vista dell’ulteriore crescita.

Autore:

Silvia Pieraccini

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Industria

18 aprile 2024

Baker Hughes apre a Massa il nuovo Apuane Learning Center

Leggi tutto
Impresa

18 aprile 2024

Naldi confermato vicepresidente di Assaeroporti

Leggi tutto
Impresa

18 aprile 2024

Solvay inaugura una nuova unità di produzione a Rosignano (LI)

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci