26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

10 maggio 2022

Mga (gruppo Reway) vince contratti Aspi da 48 milioni

L’azienda della Lunigiana lavorerà alla manutenzione di viadotti e gallerie sulle tratte autostradali nel Nord Ovest del Paese.

L’azienda toscana Mga (Manutenzioni Generali Autostrade, parte del gruppo milanese Reway Group) si è aggiudicata in Ati due contratti da Autostrade per l’Italia del valore complessivo di 48 milioni di euro per lavori di manutenzione di viadotti e gallerie sulle tratte autostradali nel Nord Ovest del Paese. L’aggiudicazione definitiva dei due contratti all’azienda di Licciana Nardi, in Lunigiana, porta a 410 milioni di euro il portafoglio lavori da eseguire di Reway Group al 31 marzo 2022.

Il primo contratto, del valore di 28 milioni di euro e assegnato da Aspi al raggruppamento di imprese formato da Mga, Tls (anch’essa controllata di Reway Group) e Pagone srl è relativo a lavori di manutenzione e ammodernamento delle opere d’arte su tutte le tratte autostradali di competenza delle Direzioni di tronco di Genova e Milano della concessionaria. I lavori avranno una durata complessiva di 48 mesi decorrenti dalla data di stipula del primo contratto applicativo, prevista entro la fine dell’anno.

Il secondo contratto assegnato a Mga, in Ati con il partner Donati, invece, vale 20 milioni di euro e concerne lavori di ripristino e consolidamento connessi alle verifiche effettuate sulle gallerie. Questa commessa durerà 18 mesi dalla data di sottoscrizione del primo applicativo con data di partenza lavori da definire.

“L’ammodernamento infrastrutturale vale 40 miliardi”

“Queste due commesse – afferma Paolo Luccini, presidente e amministratore delegato di Reway Group – rappresentano un risultato importante nel percorso di consolidamento di Reway Group tra gli operatori di riferimento nel settore e confermano il fortissimo trend di crescita delle società controllate registrato negli ultimi anni. Il nostro obiettivo è di consolidare ulteriormente il nostro posizionamento sul mercato per intercettare nuove opportunità in un settore, quello dell’ammodernamento infrastrutturale, che vede per i prossimi cinque anni in Italia oltre 40 miliardi di euro di investimenti stanziati in manutenzione di opere stradali e autostradali”.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Impresa

22 giugno 2022

Cessione dei crediti d’imposta, allarme generale in edilizia

Leggi tutto
Sviluppo

22 giugno 2022

Sesa acquisisce Eurolab, è il nono M&A del 2022

Leggi tutto
Impresa

21 giugno 2022

Caffè e ristoranti storici, Nardella propone l’Art bonus

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci