26 giugno 2022

Logo t24
Il quotidiano Economico Toscano
menu
cerca
Cerca
Impresa

27 maggio 2022

L’app Embarazado vince il premio Eye Firenze

Premiata l’idea imprenditoriale sviluppata dal team di quattro studenti di 17 anni dell’istituto Elsa Morante.

Quattro studenti di 17 anni dell’istituto Elsa Morante di Firenze sono i vincitori del premio Eye Firenze 2022 come miglior idea di impresa dell’anno. Claudia Pasquetti, Alessio Badiali, Sofia Paoletti, Sara Feducci hanno convinto la giuria di esperti riunita all’Innovation Center di Fondazione Cr Firenze con la loro “Embarazado”, app per rispondere alle esigenze legate al mondo dell’affettività dei giovani. La loro idea sarà accompagnata in un percorso di mentoring per approfondire l’idea guidato da Artes, ente no profit che dal 1993 sostiene la crescita dei giovani e promuove la cultura dell’innovazione imprenditoriale etica.

Menzioni speciali sono state ottenute anche dai team di ragazze e ragazzi che hanno presentato i progetti “Fantaturbo”, “Loyal”, “BookFinder” e “Disconight”. I 100 partecipanti in lizza per il premio in questa edizione di Eye Firenze sono tutti giovani di 16-18 anni, ancora studenti delle scuole superiori della Città metropolitana di Firenze dell’Istituto Elsa Morante-Ginori Conti di Firenze, del Conservatorio Santa Maria degli Angeli sempre di Firenze e dell’Istituto Russell Newton di Scandicci. Nel percorso promosso dall’associazione Artes, si sono confrontati con imprenditori e esperti del settore per imparare come nasce e si sviluppa un’idea d’impresa con alla base l’etica. Poi hanno creato un proprio progetto e i migliori, più concreti e innovativi, sono stati presentati di fronte a una giuria di imprenditori ed esperti che ha decretato il vincitore.

“Anche a scuola serve l’orientamento al fare impresa”

“Sono dieci anni che Nana Bianca lavora per trovare talenti – Alessandro Sordi, cofondatore e amministratore delegato di Nana Bianca e vicepresidente di Confindustria Firenze – che vogliano costruire il futuro attraverso le nuove tecnologie e pensiamo che il futuro dell’imprenditoria non possa fare a meno dei giovani. Coinvolgerli significa comunicare l’importanza della formazione, che richiede un percorso di orientamento, anche degli anni delle superiori, e un continuo aggiornamento. E’ importante che l’orientamento a fare impresa sia un tema all’ordine del giorno anche a scuola”.

“La giornata delle idee di impresa – ha affermato Luca Taddei, direttore di Eye – è la prima volta, la prima occasione in cui un team di giovani può presentare la propria idea di impresa a degli imprenditori e ricevere un feedback sulla sua fattibilità, eticità e originalità. Eye accompagna i giovani da zero all’idea di impresa per creare un cultura dell’innovazione imprenditoriale con al centro la persona fin dai banchi di scuola”. Fra i presenti all’evento dell’Innovation Center anche Cecilia Del Re, assessora comunale all’innovazione.

Potrebbe interessarti anche

Articoli Correlati


Startup

26 maggio 2022

Una startup di Capannori fra le 10 di Up2Stars

Leggi tutto
Startup

23 maggio 2022

ShippyPro cresce, obiettivo 10 milioni di fatturato 2022

Leggi tutto
Startup

18 maggio 2022

Hubble “accelera” le startup, al via la settima edizione

Leggi tutto

Hai qualche consiglio?

Scrivi alla nostra redazione

Contattaci